Milan, Donnarumma: "Ringrazio Pioli, sogno tanti titoli con questa squadra. E i Mondiali"

Serie A

"Ibra ci ha dato una mentalità straordinaria, avevamo tanta voglia di riprendere i punti persi: ringrazierò sempre il nostro allenatore per quello che ci ha portato a fare. Obiettivi? Diventare il numero uno e vincere tanti trofei". La lunga intervista esclusiva al portiere rossonero in onda all'interno dello speciale "Donnarumma 200 in rossonero” mercoledì 22 luglio sui canali Sky Sport 

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NEWS

Verso un nuovo Milan. Dopo il lockdown un cammino da scudetto, tanti gol all'attivo e solidità ritrovata nelle retrovie. Tra i protagonisti dell'exploit rossonero anche Gianluigi Donnarumma: dall'impatto di Ibra al fattore Pioli, il portiere classe '99 si è raccontato nel corso di una lunga intervista che andrà in onda mercoledì 22 luglio alle 18.30 e 01.30 su Sky Sport Uno, alle 20 e all'una su Sky Sport Serie A e alle 23.45 su Sky Sport Football. Giovedì 23 alle 19.00 e 23.30 su Sky Sport Uno, alle 13 e alle 16.15 su Sky Sport Serie A e alle 23.45 su Sky Sport Football. Disponibile on demand. Ecco un'anticipazione, partendo dal suo rapporto con Pioli per arrivare ai suoi sogni da realizzare.

leggi anche

Massara: "Rinnovo Donnarumma? Fiduciosi che resti"

Pioli ha cambiato faccia a questa squadra. E continua a fare dichiarazioni importanti sul tuo conto.

 

Ringrazio tanto il mister per le belle parole che spende sempre su di me. Gli darò sempre il massimo perché è una grande persona e un grande allenatore. Sono contento di quello che stiamo facendo in questo periodo: stiamo veramente alla grande e spero di riuscire a raggiungere obiettivi con il mister.

 

Tra le variabili determinanti, anche l'arrivo di Ibrahimovic.

Una bestia, un fenomeno. Ci dà tanto e si fa sentire tanto. Ibra è la forza in più che ci mancava: anche in allenamento, tutto si vive al massimo e già lì si crea la mentalità vincente. Lui in questo è veramente straordinario perché anche in partitella non vuole mai perdere e ci dà una mentalità incredibile.

 

Prima e dopo il lockdown. Come si spiega l'exploit di questo Milan?

C'era la voglia di tornare insieme e di riprendere quello che avevamo perso. Tanti punti lasciati per strada: avevamo tanta determinazione di riprenderceli perché il nostro valore non è quello di prima ma quello di oggi.

 

Qual è il tuo sogno nel cassetto?

Diventare il miglior portiere e vincere più titoli possibili con il Milan. Ma la Coppa del Mondo penso che sia il sogno di tutti. Quello è il primo anche per me.

 

Come sarà il ritorno in Nazionale?

Stiamo molto bene insieme, nell'Italia siamo veramente un bel gruppo. Peccato che non c'è stato l'Europeo quest'anno, ma sicuramente ci prepareremo per affrontarlo al massimo e alla grande l'anno prossimo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche