Fiorentina-Bologna, Mihajlovic: "Obiettivi centrati, non siamo mai stati a rischio"

bologna

L’allenatore degli emiliani ha presentato la sfida con la Fiorentina in conferenza stampa: "La squadra sta capendo la differenza tra la salvezza tranquilla e l’Europa, il prossimo anno faremo ancora meglio. Sono contento di quest’anno"

FIORENTINA-BOLOGNA LIVE

Il record di punti della gestione Saputo è già stato raggiunto, ma il Bologna di Sinisa Mihajlovic non si accontenta per questo finale di campionato. L’allenatore affronterà il suo passato nelle ultime due giornate: prima la Fiorentina, poi il Torino. "In granata sono stato bene e mi è dispiaciuto esser stato esonerato, a Firenze non ho un bel ricordo perché mi fischiavano anche quando vincevamo. Vorrei ringraziare staff e giocatori perché per il secondo anno consecutivo sono stati centrati gli obiettivi. Siamo a 46 punti e possiamo ancora far meglio, magari 52; il prossimo step è quello di cui parliamo da tempo. La squadra sta capendo la differenza tra una salvezza tranquilla e l'Europa, credo sia un passo più mentale che altro. Stiamo lavorando bene da due anni, il prossimo faremo ancora meglio" ha detto in conferenza stampa. Il giudizio di quest’anno è soddisfacente: "Abbiamo fatto uno step importante perché non ci siamo mai trovati a rischio in classifica e nonostante la mia malattia siamo riusciti a mantenere una linea, sempre tra l'8° e l'11° posto. Si poteva fare meglio, ma anche peggio: complessivamente sono contento, cerchiamo di finire bene".

Nessun indizio di formazione

vedi anche

Bologna, Mihajlovic sarà cittadino onorario

"Ancora non ho deciso chi scenderà in campo – ha proseguito Mihajlovic – vedremo con l'ultimo allenamento. Abbiamo sempre cercato di valorizzare i giocatori. Voglio vedere il carattere in allenamento, anche se capisco che quelli miti non possono avere il mio". La sfida nella sfida potrebbe essere quella tra Chiesa e Orsolini, entrambi anche nel giro della Nazionale: "Sono due giocatori forti, tra i migliori delle rispettive squadre. Potrebbe essere un bel duello se giocheranno entrambi".

La cittadinanza onoraria

vedi anche

Serie A, le partite e gli orari della 37^ giornata

Mihajlovic è stato insignito della cittadinanza onoraria di Bologna, ma la proposta non ha ricevuto voto unanime. "Sono onorato per il riconoscimento, vorrei farmi conoscere umanamente da chi ha votato contro, perché qui le mie visioni politiche non c'entrano: li inviterò al mio tavolo per conoscerci. Non ho mai conosciuto Bonaccini (presidente della regione, ndr) ma ha sempre parlato bene di me" ha detto l’allenatore. Infine, la gag su Juwara: "Non mi avete fatto domande su di lui, lo posso convocare allora".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche