Genoa-Verona 3-0, due gol di Sanabria e Romero. Nicola ottiene la salvezza

©LaPresse

Salvezza raggiunta nell'ultima giornata dai rossoblù, vittoriosi 3-0 contro l'Hellas dell'ex Juric. La squadra di Nicola si regala la permanenza in Serie A ai danni del Lecce nel segno di Sanabria: doppietta del paraguaiano a segno di testa al 13' e poi su assist di Pandev. Tris di Romero prima dell'intervallo. Ripresa senza rischi nonostante l'espulsione dello stesso Romero, rossi anche ad Amrabat e Cassata. Il Genoa chiude a 39 punti al quartultimo posto

LA CLASSIFICA FINALE DELLA SERIE A: TUTTI I VERDETTI

GENOA-VERONA 3-0 (Highlights)

13' e 25' Sanabria, 44' Romero


GENOA (4-4-2):
Perin; Masiello, Romero, Zapata, Criscito (23' Barreca); Ankersen, Lerager, Behrami, Jagiello (83' Cassata); Pandev (83' Pinamonti), Sanabria (64' Goldaniga). All. Nicola

 

VERONA (3-4-2-1): Radunovic; Rrahmani, Gunter (75' Salcedo), Dimarco; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Pessina (46' Borini), Eysseric; Di Carmine (46' Pazzini). All. Juric


Ammoniti: Sanabria (G), Masiello (G)


Espulsi: Romero (G) e Juric (V) al 61', Amrabat (V) e Cassata (G) al 90'


Quattordici mesi dopo lo 0-0 di Firenze, che salvò viola e liguri dallo spettro Serie B a discapito dell’Empoli, l'ultima giornata premia ancora il Genoa. Salvezza conquistata al traguardo del campionato dai rossoblù, 90 minuti conclusivi che riservano il 3-0 al Verona e staccano definitivamente il Lecce (battuto 4-3 dal Parma e retrocesso). Missione compiuta dalla squadra di Nicola nel segno di Sanabria (doppietta) e Romero, reti che sigillano la permanenza nella massima serie prima dell’intervallo e anticipano la ripresa con qualche nervosismo di troppo (cacciato lo stesso Romero oltre ad Amrabat e Cassata nel recupero). Il Genoa chiude a quota 39 punti al quartultimo posto, quanto basta per garantirsi la 14^ partecipazione consecutiva alla A.

La cronaca della gara

Nicola vota l’esperienza in tutti i reparti nel suo 4-4-2: Pandev intoccabile e affiancato da Sanabria, c’è Behrami e non Schone a centrocampo. Dietro, invece, spazio ai vari Masiello, Zapata e Criscito (oltre a Romero) per proteggere la porta di Perin. L’ex Juric s’affida al tradizionale 3-4-1-2 con un’altra vecchia conoscenza rossoblù in regia (Veloso). Di Carmine unica punta con Pessina ed Eysseric a supporto, confermato Dimarco come terzo centrale nel pacchetto arretrato. Proprio il difensore gialloblù ci prova in avvio (mancino a lato), ma al 13’ inizia la serata da protagonista di Sanabria: suo il colpo di testa in tuffo sul cross di Lerager, gol del pesantissimo 1-0 del Genoa. Si fa male capitan Criscito costretto al cambio, intanto il Lecce si trova sotto di due reti contro il Parma mentre la squadra di Nicola raddoppia: è ancora Sanabria a sfruttare l’invito di Pandev e battere Radunovic nell’uno contro uno. Tutto facile per i rossoblù che calano il tris prima dell’intervallo, merito dello stacco di Romero che di testa mette una seria ipoteca sulla salvezza. Il Lecce rimonta e all’intervallo si riporta sul 2-2, ma il triplo vantaggio del Genoa è più che rassicurante.


Margine mantenuto anche nel secondo tempo nonostante l’ingresso del vivace Pazzini (36 anni oggi e all’ultima gara con l’Hellas) e l'espulsione di Romero al 61’, secondo giallo per un’entrata sullo stesso "Pazzo". Nicola non corre rischi in campo e nemmeno a distanza complice il definitivo 4-3 del Parma al Via del Mare, quanto basta per regalarsi la salvezza e chiudere al quartultimo posto. Nervosismo eccessivo nel finale con i rossi diretti destinati ad Amrabat e Cassata, ma il Genoa conserva la Serie A all’ultima giornata.

1 nuovo post
Salvezza conquistata dal Genoa che chiude al quartultimo posto a quota 39 punti, quattro in più del Lecce che perde 4-3 contro il Parma e retrocede in Serie B
- di luca.cassia
FINISCE QUI! IL GENOA VINCE E SI SALVA, BATTUTO 3-0 IL VERONA!
- di luca.cassia
95' - Pazzini di testa non trova il 3-1!
- di luca.cassia
93' - Faraoni al volo! Perin risponde alla grande!
- di luca.cassia
Espulso!
90' - Rosso diretto ad Amrabat, irruenza ingiustificata pressando su Cassata vicino alla bandierina del corner. Cacciato anche il centrocampista del Genoa!
- di luca.cassia
90' - Cinque minuti di recupero
- di luca.cassia
86' - Salvezza sempre più vicina per il Genoa, ultimi minuti del match e di questo campionato
- di luca.cassia
Cambio!
83' - Spazio a Pinamonti e Cassata nel Genoa, escono Pandev e Jagiello
- di luca.cassia
79' - Veloso! Fuori di poco il mancino dell'ex, ma c'è una deviazione di Behrami. Dagli sviluppi di corner stacca Salcedo che manda alto!
- di luca.cassia
Cambio!
75' - Dentro un altro ex Genoa (Salcedo) al posto di Gunter
- di luca.cassia
73' - Si coordina il solito Dimarco dagli sviluppi di corner, mancino e pallone alto
- di luca.cassia
71' - Cooling break a Marassi
- di luca.cassia
68' - Il Lecce accorcia le distanze con Lapadula: 4-3 per il Parma, non cambia nulla per il Genoa
- di luca.cassia
67' - Intanto il Parma si porta sul 4-2 a Lecce con Inglese: salvezza sempre più vicina per il Genoa
- di luca.cassia
66' - Protesta il Verona per un presunto tocco col braccio di Pandev in area, che si giustifica dicendo di aver colpito il pallone col volto. E le immagini gli danno ragione!
- di luca.cassia
65' - Dal suo esordio in Serie A nel 2018/19, Cristian Romero è il giocatore espulso più volte nella competizione (tre)
- di luca.cassia
Cambio!
64' - Nicola non vuole correre rischi: fuori il decisivo Sanabria e dentro un difensore come Goldaniga
- di luca.cassia
Espulso!
61' - Espulso Romero! Entrata in ritardo del difensore del Genoa su Pazzini a centrocampo, secondo giallo e Genoa in dieci uomini! Allontanato anche Juric per proteste!
- di luca.cassia
61' - Lazovic! Destro dalla distanza dell'ex Genoa, pallone alto ma non di molto!
- di luca.cassia
58' - Girata di Pazzini sporcata da Romero, nessun problema per Perin
- di luca.cassia

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche