Il Milan inizia il raduno, aspettando Ibrahimovic

Serie A
©LaPresse

La squadra rossonera si è ritrovata a Milanello per i test sierologici e i tamponi. Grande assente Zlatan Ibrahimovic, l'uomo più atteso, che non ha ancora raggiunto l'accordo per il rinnovo. Le sensazioni però sono positive

RINNOVO IBRA, LE NEWS LIVE

Anche in casa rossonera è ufficialmente iniziata la nuova stagione 2020/2021. Il Milan infatti si è ritrovato quest’oggi a Milanello, con i giocatori, lo staff tecnico di Stefano Pioli (prima per Dida, nuovo preparatore dei portieri) e la dirigenza – erano presenti Maldini, Massara e Gazidis – che sono stati sottoposti a screening medico: test sierologi e tamponi per tutti, con i risultati che verranno presto resi noti. Presenti quasi tutti i calciatori della rosa, eccezion fatta per Kessié, Bennacer, Rebic, Leao, Castillejo e Davide Calabria che – essendo rientrati nei giorni scorsi dalle vacanze all’estero – si sono sottoposti privatamente al tampone e sono in attesa di conoscere i risultati.

Aspettando Ibra…

leggi anche

Raiola: "Ibra non sarà al raduno del Milan"

Il grande assente del raduno rossonero è stato però Zlatan Ibrahimovic, l’uomo più atteso da tutto il popolo milanista. L’intesa per il rinnovo contrattuale non è stata ancora trovata, ma la trattativa prosegue e la sensazione è che da un giorno all’altro lo svedese possa tornare a varcare i cancelli del centro sportivo rossonero. Ibra che ha mantenuto la sua camera a Milanello e che è ancora presente all’interno del gruppo WhatasApp della squadra. Altri segnali che inducono all’ottimismo, con il Milan che ha già tutto pronto per riabbracciare lo svedese.