Gravina: "Confermate 5 sostituzioni per la Serie A 2020/21"

Serie A
©Getty

Sarà sempre cinque il numero massimo di sostituzioni per il prossimo campionato. La conferma l'ha data il numero uno della Figc, che si è poi espresso sulla riapertura degli stadi: "Parte prima la scuola, sarà un processo graduale"

La Serie A ricomincerà da dove si era fermata. Cioè dalle 5 sostituzioni, scelta importante considerato il calendario fitto che le squadre dovranno affrontare: "E' arrivata la richiesta della Lega di A di applicarle per la stagione 2020/21. Posso dire oggi che anche nel nostro campionato ci saranno le cinque sostituzioni da subito". Lo ha annunciato il presidente della Figc Gabriele Gravina, in conferenza stampa con il numero uno della Fifa Gianni Infantino, seguita alla visita a Palazzo Chigi dal premier Conte. Il discorso è poi scivolato sul tema tamponi per giocatori e gruppo squadra: "Speriamo di poterci allineare alle regole in vigore nel resto d'Europa per non applicare sistemi troppo invasivi sui nostri atleti, che cominciano a essere preoccupati da questa situazione, visto che tutti questi test non fanno bene. Ne abbiamo parlato lungamente anche con il ministro Speranza. Giovedì è prevista una audizione del ministro Spadafora con il Cts per affrontare anche questo argomento".

"Stadi? Prima la scuola"

vedi anche

Infantino: "Tifosi allo stadio? Apertura graduale"

Cinque cambi, tamponi e stadi. Si parla di quando potranno riaprire ai tifosi: "Dovrà esssere un'apertura graduale ma che chiede una sorta di posticipazione rispetto all'attività scolastica. Parte prima la scuola ed è giusta questa impostazione, per poi verificare gradualmente la possibilità di riapertura degli impianti", ha spiegato Gravina - ci sono priorità, il premier Conte è stato molto chiaro: si tratta di un tema affrontato con molta attenzione, mi fa piacere che anche il premier abbia ascoltato le nostre istanze".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche