Sandro Piccinini, l’esordio a Sky Calcio Club. VIDEO

la prima

Andrea Pirlo alla prima sulla panchina della Juve nella stessa serata del debutto di Sandro Piccinini a Sky Calcio Club: ecco come è andato il volto nuovo della trasmissione condotta da Fabio Caressa

PICCININI E IL CONFRONTO PIRLO-SARRI: "OGGI INGENEROSO"

Buona la prima. Per Andrea Pirlo sulla panchina della Juventus (i bianconeri hanno battuto 3-0 la Sampdoria) certo, ma anche per Sandro Piccinini. Il giornalista ha fatto il suo esordio dietro la scrivania di Sky Calcio Club nel post partita. Il padrone di casa, Fabio Caressa, gli ha dato il benvenuto ufficiale. Piccinini, dopo aver ringraziato e salutato i telespettatori, ha commentato il debutto dei campioni d’Italia contro la squadra di Ranieri. "Se mi è piaciuta la Juve? A tratti. Non può essere questa la squadra definitiva, anche per infortuni e mercato – ha puntualizzato -. Considerando che si è trattato di una Juve di emergenza, considerando la pressione su Pirlo e considerando qualche momento complicato nella partita, questo 3-0 aiuta. Anche perché il rischio di perdere punti era dietro l'angolo. E poi vedo che c'è fiducia nelle idee dell’allenatore".

"Confronto Pirlo-Sarri? Oggi è ingeneroso"

vedi anche

Pirlo comincia da Kulusevski-CR7: 3-0 alla Samp

Il Club prosegue e si accenna al confronto tra la Juve di Maurizio Sarri e quella di Pirlo. "Il parallelo oggi è ingeneroso – spiega Piccinini -. Sarri non ha avuto il tempo: la decisione di cambiare gioco e mentalità per provare ad andare in un'altra direzione richiedeva più tempo. Invece l’anno scorso, per tanti motivi, Sarri non è riuscito a portare a termine questo discorso. Ma probabilmente non c’era più fiducia in lui".

Il ringraziamento a Pirlo: "Il re delle sciabolate"

leggi anche

Pirlo: "Nessuna copia, questa sarà la mia Juve"

Dopo aver salutato Claudio Ranieri ("Grazie al Club, che mi permette di ritrovare tanti vecchi amici in questa stagione"), Piccinini ringrazia, a suo modo, anche Andrea Pirlo. “Ha allietato tante mie telecronache con le sue sciabolate, era capace di farne di tutti i tipi", ricorda il giornalista suscitando il sorriso del neo allenatore. Poi la domanda sulla gestione di Cristiano Ronaldo durante la stagione. "Ho parlato con Cristiano, è un ragazzo intelligente. Capiterà di preservarlo in certe situazioni, magari togliendolo a risultato acquisito. Ma per il momento non è stanco…", risponde Pirlo.

Il primo 'senza giacca'

Allo scoccare della mezzanotte gli ospiti di Fabio Caressa si tolgono come da consuetudine la giacca, restando con la sola camicia. Tutti tranne il 'dissidente' Paolo Di Canio, che incuriosisce Piccinini: "Paolo, perché non te la togli?". Di Canio sorride: "Ho freddo". Il discorso vira poi sull’Inter di Antonio Conte. "Il club ha costruito una squadra molto competitiva, facendo investimenti importanti – prosegue -. Per me lo sfogo di Conte alla fine della scorsa annata non c’entrava con il mercato". Calciomercato che a gennaio ha portato Eriksen in nerazzurro. "Ha qualità, ma mi pare chiaro non sia nei piani di Conte", puntualizza il giornalista. Chiusura dedicata ai pronostici. Caressa fa il giro-tavolo, chiedendo a tutti le prime 4 del campionato in ordine sparso. "Juve, Inter, Napoli e Milan", elenca Piccinini. Buona la prima, per Andrea Pirlo e anche per il nuovo opinionista della squadra Sky.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche