Inter-Fiorentina 4-3, festa del gol a San Siro. Conte esulta in rimonta nel finale

Esordio da tre punti in campionato per i nerazzurri, vittoriosi 4-3 a San Siro al termine di una splendida partita. Viola subito avanti con Kouamé che sfiora il bis negato da Handanovic, Lautaro si vede cancellare un rigore dal Var ma pareggia prima dell'intervallo. Lo stesso argentino propizia l'autorete di Ceccherini, poi Ribery si scatena: due assist per la contro-rimonta firmata da Castrovilli e Chiesa. Nel finale in due minuti ribaltano tutto Lukaku e D'Ambrosio per la gioia di Conte

INTER-FIORENTINA 4-3 (Highlights - Pagelle)

3' Kouamé (F), 47' Lautaro Martinez (I), 52' aut. Ceccherini (F), 57' Castrovilli (F), 63' Chiesa (F), 87' Lukaku (I), 89' D'Ambrosio (I)


INTER (3-4-1-2):
Handanovic; D’Ambrosio, Bastoni, Kolarov; Young (65' Hakimi), Barella (74' Nainggolan), Brozovic (74' Vidal), Perisic (78' Sanchez); Eriksen (65' Sensi); Lautaro Martinez, Lukaku. All. Conte

 

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Ceccherini, Caceres; Chiesa (69' Lirola), Bonaventura (61' Borja Valero), Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Kouamé (61' Vlahovic), Ribery (83' Ribery). All. Iachini


Ammoniti: Barella (I), Ceccherini (F)


Pazza o meno, fate voi, certo è che il 4-3 all’esordio in campionato dell’Inter non può lasciare indifferenti. Due volte in svantaggio, ma con altrettante rimonte, i nerazzurri superano un’ottima Fiorentina trascinata da Ribery, ma uscita senza punti da San Siro. Succede di tutto alla prima stagionale della squadra di Conte, vittorioso grazie a vecchie conoscenze e new entry: i gol di Lautaro e Lukaku non possono essere una novità così come gli inserimenti di D’Ambrosio (sua la rete da tre punti), ma a gara in corso il contributo della nuova coppia Hakimi-Vidal ha regalato regala armi di livello assoluto per una stagione da protagonisti. Ovvero ciò che Antonio ha fissato alla vigilia della sfida contro i viola.

La cronaca della gara

Novità e conferme nella prima Inter targata 2020/21: se Kolarov trova un posto in difesa dove manca lo squalificato De Vrij, ad accomodarsi in panchina sono le altre new entry Hakimi (gioca Young) e Vidal. Conte si affida all’intoccabile tandem Lukaku-Lautaro con Eriksen a rimorchio, spazio anche ai croati Brozovic e Perisic (esterno a tutto campo). Iachini risponde con la coppia Kouamé-Ribery, Chiesa e l’ex Biraghi sulle fasce oltre alle mezzali Castrovilli e Bonavenutra (ex milanista). Pronti-via e la sblocca Kouamé, puntuale nella combinazione con Bonaventura in area piccola a punire la distratta difesa nerazzurra. Padroni di casa che accusano il colpo, rischiano anche al 9’ (Biraghi contratto al tiro) ma rispondono sull’asse Young-Perisic che non trova la porta. Tante emozioni in avvio: Handanovic nega il bis a Kouamé, sul ribaltamento di fronte Calvarese punisce il contatto in area tra Caceres e Lautaro. Solo l’intervento del Var ribalta la decisione del direttore di gara, penalty negato ma un’altra chance per parte (Lukaku e Milenkovic). Ritmi che calano ai titoli di coda, ma al 47’ c’è l’1-1: Barella in progressione serve Lautaro al limite, controllo e destro che vale il pareggio al riposo.


Due gol nel primo tempo, ben cinque nella ripresa: bastano una manciata di minuti a Lautaro per ribaltare il risultato complice la sfortunata deviazione di Ceccherini. Viola che non stanno a guardare e, trascinati da un monumentale Ribery, firmano la contro-rimonta: due gli assist del francese per Castrovilli e Chiesa che, in 6 minuti, ritoccano il risultato sul 3-2 per la squadra di Iachini. Conte corre ai ripari con Sensi e l’esordiente Hakimi, ma è due volte Lukaku a mancare il pareggio dinanzi a Dragowski che si supera su Barella. Scocca il momento di Vidal e Nainggolan a centrocampo a precedere l’ingresso di Sanchez. Se Vlahovic spreca il poker sull’ennesimo invito di Ribery, dall’altra parte non sbaglia Lukaku sul primo assist italiano di Hakimi. Partita finita? Manco per idea. È il minuto 89 quando D’Ambrosio svetta sul cross di Sanchez e fissa il definitivo 4-3 di una pazza Inter.

1 nuovo post
Nelle ultime cinque stagioni, solo due difensori hanno segnato più reti di testa di D'Ambrosio (cinque) in Serie A: Stefan De Vrij (10) e Gain Marco Ferrari (6)
- di luca.cassia
Cinque degli ultimi nove gol in Serie A di Danilo D'Ambrosio sono arrivati con un colpo di testa
- di luca.cassia
Romelu Lukaku ha segnato quattro gol negli ultimi quattro esordi stagionali tra Serie A e Premier League
- di luca.cassia
FINISCE QUI! INTER-FIORENTINA 4-3!
- di luca.cassia
90' - Quattro minuti di recupero
- di luca.cassia
Incredibile a San Siro: due minuti dopo il pareggio di Lukaku, è D'Ambrosio di testa a ribaltare nuovamente il risultato!
- di luca.cassia
Gol!
89' - INTER IN VANTAGGIO! 4-3 CON D'AMBROSIO!
- di luca.cassia
Ecco il pareggio dell'Inter: tap-in di Lukaku sull'assist di Hakimi, il suo primo in Serie A!
- di luca.cassia
Gol!
87' - PAREGGIO DELL'INTER! GOL DI LUKAKU!
- di luca.cassia
Cambio!
83' - Finisce qui la partita di un meraviglioso Ribery: dentro Cutrone
- di luca.cassia
81' - Vlahovic spreca! Terzo assist magistrale di Ribery, calcia a lato l'attaccante viola!
- di luca.cassia
Cambio!
78' - Inter a trazione anteriore: dentro Sanchez per Perisic
- di luca.cassia
Cambio!
74' - Doppia mossa di Conte a centrocampo: Vidal per Brozovic e Nainggolan per Barella
- di luca.cassia
73' - Ancora Dragowski! Botta di Barella dalla distanza, vola il portiere della Fiorentina!
- di luca.cassia
72' - Dragowski salva su Lukaku! Deviazione fondamentale del portiere viola sul tiro a botta sicura del belga!
- di luca.cassia
71' Franck Ribery ha servito due assist in un singolo incontro di campionato per la prima volta da marzo 2019 contro il Wolfsburg in Bundesliga (tre in quel caso)
- di luca.cassia
69' - Lautaro centrale! Insiste l'Inter, nessun problema per Dragowski sulla botta dell'argentino!
- di luca.cassia
Cambio!
68' - Spazio a Lirola nella Fiorentina al posto di Chiesa
- di luca.cassia
68' - Lukaku! Vicino al 3-3 il centravanti nerazzurro sull'invito di Perisic, termina fuori il suo mancino!
- di luca.cassia
Cambio!
65' - Due novità per Conte: dentro Hakimi e Sensi, fuori Young ed Eriksen
- di luca.cassia

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche