Cristiano Ronaldo, furto nella casa di Madeira. Rapina anche in casa di Douglas Costa

Serie A

Dalla residenza di Funchal del portoghese è stata portata via soltanto una maglia autografata e il ladro è stato già identificato. Refurtiva più grossa nel caso di Douglas Costa: sono stati portati via diversi preziosi dalla sua abitazione di Torino

CRISTIANO RONALDO POSITIVO AL COVID

Cristiano Ronaldo e Douglas Costa sono stati vittime di furti durante la giornata di mercoledì. Stando a quanto riporta la testata portoghese DNoticias, un malvivente si è introdotto nell’abitazione di CR7 a Funchal, la sua città natale sull’isola di Madeira, approfittando di una disattenzione del custode al momento dell’apertura del garage. Il ladro non si è trattenuto molto all’interno, rubando soltanto una maglia autografata della Juventus, dal valore commerciale di circa 200 euro. Un familiare del portoghese avrebbe notato dei movimenti sospetti e ha avvisato la polizia. Arrivati sul posto in borghese, gli agenti sono risaliti all'identità dell'uomo attraverso i filmati di videosorveglianza interna. La persona, peraltro, è già nota alle forze dell'ordine per altri precedenti.

Il furto a casa di Douglas Costa

vedi anche

Caos Juve-Napoli, si decide la prossima settimana

È andata peggio, invece, a Douglas Costa. Al brasiliano, fresco di trasferimento al Bayern Monaco, sono stati portati via diversi preziosi e gioielli, per un valore non ancora quantificato. La Stampa riferisce che i ladri siano entrati forzando una porta finestra dell'abitazione in via Lagrange. Gli inquirenti sono già a lavoro per fare chiarezza sulla vicenda.