Roma-Benevento, Fonseca: "Avrei tenuto Florenzi, lui ha scelto Psg"

Serie A

L'allenatore portoghese in conferenza stampa alla vigilia della sfida al Benevento: "Avrei voluto trattenere Florenzi, lui ha scelto il Psg. Con Dzeko ho un ottimo rapporto, nessun problema". Chiarezza sugli obiettivi stagionali: "Possiamo lottare per un piazzamento in Champions, mai detto il contrario". E sul direttore sportivo: "La società lo cerca perché è molto importante averlo"

ROMA-BENEVENTO LIVE

La Roma riprende il suo campionato ospitando all'Olimpico il Benevento e avviando un tour de force di sette partite in 22 giorni. In conferenza stampa Paulo Fonseca ha però parlato anche di una parte del passato giallorosso, quell'Alessandro Florenzi che ha avviato la sua esperienza al Psg con due gol in avvio di stagione. "Era mia intenzione trattenerlo, io lo avrei voluto, poteva essere utile - le parole dell'allenatore - ho parlato con lui, ma Florenzi ha deciso di andare a giocare al Psg e lo capisco".  Fonseca ha mostrato anche massimo rispetto per il prossimo avversario: "Credo sia una bellissima squadra, ho visto queste tre partite e sono coraggiosi, con un allenatore molto bravo. Arrivano qui con fiducia, hanno perso solo con l'Inter e vinto contro Sampdoria e Bologna. Hanno giocatori forti e d'esperienza: sarà una partita difficile. Tante partite in pochi giorni? Sarà importante la gestione della rosa con tante partite ravvicinate".  

"Con Dzeko ottimo rapporto, nessun problema"

leggi anche

Kumbulla: "Gruppo unito, non poniamoci limiti"

Spazio anche per i singoli nel prepartita. Fari puntati su Edin Dzeko, a caccia del primo gol in campionato: "Non c'è alcun problema con lui, abbiamo un ottimo rapporto - assicura Fonseca - non c'è nessun problema, è motivato. Edin con Borja Mayoral? In questo momento è difficile dal primo minuto. Adesso la squadra sta lavorando con un altro sistema". Certezza, alla pari di Lorenzo Pellegrini: "Può giocare in diverse posizioni, da esterno, in mezzo al campo o da trequartista. Contro il Verona ha giocato come in Nazionale: ha giocato bene in queste prime tra gare di campionato. Non c'è nessun dubbio che Pellegrini sia molto importante per noi". Nessun dubbio anche tra i pali: "Mirante sarà titolare domani, vedremo dopo le scelte per l'Europa League". Chiarezza anche su Fazio Juan Jesus, rimasti in organico dopo un'estate da partenti: "Si stanno allenando, poi la decisione è mia: decido in funzione della partita e dei nostri bisogni". C'è anche una carezza per il giovane Villar: "In questi mesi sta imparando molto. È difficile per lui giocare nella posizione di Pedro, più come mediano. Potrà giocare molte partite in questa stagione". 

"Mai detto che la Roma non può lottare per la zona Champions"

leggi anche

Calendario 4^ giornata di Serie A

Fonseca guarda anche oltre la partita contro il Benevento (fischio d'inizio domenica 18 ottobre alle 20.45, diretta su Sky Sport Uno, Sky Sport Serie A e Sky Sport 251). Idee chiare per quanto riguarda gli obiettivi stagionali: "Noi vogliamo sempre di più. Roma inferiore a Lazio, Milan e Napoli? Nessun allenatore è mai soddisfatto. Non ho mai detto che non possiamo lottare contro queste squadra, il contrario: vogliamo lottare per la Champions League". Spazio anche all'assenza di un direttore sportivo nell'organigramma giallorosso: "La società sta cercando un direttore sportivo, ne abbiamo bisogno - è il parere di Fonseca - è importante averlo a Trigoria". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche