Juventus, tridente per l'attacco del futuro? L'analisi di Del Piero, Capello e Condò

juventus
©Getty

Andrea Pirlo continuerà a ruotare i tre attaccanti o li schiererà tutti insieme contemporaneamente? L'allenatore bianconero "dribbla" la domanda, ma Del Piero, Condò e Fabio Capello hanno le idee chiare sul futuro dell'attacco delle Juve

CORONAVIRUS, DATI E NOTIZIE IN TEMPO REALE

4 gol allo Spezia nell’ultima di campionato, 4 al Ferencvaros in Champions e un potenziale offensivo non ancora sfruttato appieno che presto potrebbe portare Andrea Pirlo a delle importanti scelte di formazione. Continuare a giocare con due attaccanti e due esterni o puntare sul tridente Ronaldo, Morata e Dybala, visto che adesso anche l’argentino sta riprendendo la forma migliore? La domanda arriva direttamente da Alessandro Del Piero nel post Champions negli studi di Sky Sport: "Ciao Andrea, non so se hai le idee chiare per la prossima gara, ma questi due attaccanti più due esterni funzionano e questo significa eventualmente mettere fuori uno tra Dybala, Ronaldo e Morata…". La replica di Pirlo rispetta un po’ il suo passato da calciatore, con un "dribbling" abbastanza netto al quesito: “In questo momento stiamo giocando con due attaccanti e due esterni, anche se uno è più un trequartista. Spero che tutti stiano bene fisicamente, poi valuteremo chi starà meglio per metterlo in campo. Per ora non abbiamo avuto tutti al 100% e quindi è normale che per ora a turno uno sia rimasto fuori, però stiamo lavorando", la replica dell’allenatore della Juve. Del Piero però ha le idee abbastanza chiare: "In questo momento secondo me Andrea è contento di poter far riposare uno dei tre, perché sa che potrebbe essere difficile poterli mettere in campo tutti e tre insieme con gli esterni che ha, visto che Chiesa sta facendo benissimo e in ottica futura Cuadrado è l’altro esterno", il pensiero dell’ex capitano della Juve.

Condò: "Morata o Dybala con CR7". Capello: "Tutti insieme solo se al 100%"

leggi anche

Dybala scrive alla UEFA: "Mi date la doppietta?"

Il tema tridente si arricchisce anche di altri autorevoli pareri. "Morata non è mai stato un’alternativa a Ronaldo, ma la sua rivalità nell’attacco del Real era con Benzema, per giocare proprio al fianco di CR7 come penso che alla sarà alla Juve dove ci sarà una rivalità con Dybala per giocare acconto al portoghese”, le parole di Paolo Condò, anche lui presente in studio. Così come Fabio Capello: "La posizione di Morata a Madrid era completamente diversa, qui alla Juve gioca da punta, crea gli spazi, rientra. Dybala ha qualità eccezionali ma è un trequartista come posizione. Morata è il Benzema di Madrid per Ronaldo. Dybala può giocare con loro due. Per vedere tutti e tre insieme serve l’aiuto della squadra: possono giocare insieme solo se sono tutti e tre in ottime condizioni, al 100%".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.