Inter, Sanchez si ferma durante l'allenamento col suo Cile: le news sull'infortunio

in cile

L'attaccante dell'Inter ha abbandonato anzitempo l'allenamento della nazionale cilena in via precauzionale, come confermato dal ct Rueda: "Gli esami hanno escluso problemi più complessi, ma non lo rischieremo contro il Perù". Poi un forte botta e risposta con l'Inter sulla gestione del calciatore

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN TEMPO REALE

In attesa di ritrovare la propria rosa al completo settimana prossima, per Antonio Conte non arrivano buone notizie dal Sud America. Alexis Sanchez ha infatti abbandonato anzitempo l'allenamento del mercoledì agli ordini del commissario tecnico cileno Reinaldo Rueda a causa del riacutizzarsi di un problema all'adduttore della coscia destra, che comunque non sembra essere di grave entità e che l'Inter classifica come un semplice affatticamento muscolare.

Ct Rueda: "Esclusi problemi complessi, ma non lo rischieremo"

leggi anche

Lautaro si allena a parte: Paraguay a rischio

A confermarlo è stato lo stesso commissario tecnico Rueda, intervenuto in conferenza stampa sulle condizioni dell'attaccante nerazzurro: "Alexis si trascina un fastidio da diverso tempo e mercoledì ha abbandonato l'allenamento prima del termine per precauzione. Gli esami ai quali si è sottoposto hanno comunque escluso problemi più complessi". Il Ct non sembra però intenzionato a schierarlo per la prossima sfida di qualificazione ai Mondiali 2022, nella notte tra venerdì e sabato, contro il Perù: "Vedremo come risponderà nel prossimo allenamento, ma non lo rischieremo". Rueda ha proseguito, attaccando l'Inter riguardo la gestione del calciatore, alle prese da qualche settimana con un problema all'adduttore: "Con tutto il rispetto per i miei colleghi europei, vorrei che ci fosse rispetto nei nostri confronti come noi facciamo con loro. Avrei gradito maggior rispetto quando hanno deciso di far giocare Alexis prima 45 minuti e poi altri 90 (74 minuti nell'ultimo match contro l'Atalanta, ndr). Non siamo nell'epoca delle colonie, questo deve essere molto chiaro".

La risposta dell'Inter: "Dichiarazioni inaccettabili di Rueda"

leggi anche

Inter, venerdì amichevole col Monza ad Appiano

Non si è fatta attendere la risposta dell'Inter, che ha replicato al commissario tecnico Rueda con un comunicato ufficiale: "FC Internazionale Milano ritiene inaccettabili, offensive e non corrispondenti alla realtà le dichiarazioni del commissario tecnico del Cile Reinaldo Rueda. Il Club ha da sempre la massima collaborazione e ottimi rapporti con tutti gli staff delle rappresentative nazionali. Nel particolare caso di Alexis Sanchez, il giocatore ha riscontrato un problema fisico in quasi tutte le convocazioni con la propria nazionale. In una di queste ha subito un grave infortunio che lo ha tenuto per tre mesi lontano dai campi da gioco. Questo ha rappresentato un grave danno sportivo per il Club, da sempre attento alla salute dei propri giocatori".

Ancora problemi muscolari per Sanchez

approfondimento

Inter, i numeri: Lukaku-Lautaro i più decisivi

Quello di Alexis Sanchez non è certamente un inizio di stagione fortunato, visto che l'attaccante cileno era appena rientrato nell'ultima gara di campionato contro l'Atalanta in seguito al solito infortunio muscolare. Fu ancora l'adduttore della coscia destra a tenere fuori gioco per circa due settimane Sanchez, infortunatosi nel corso del primo tempo della sfida di Champions League contro il Borussia Monchengladbach. Adesso lo spettro di un nuovo stop, per un calciatore che già l'anno scorso era stato costretto a saltare una fetta importante di stagione a causa della lussazione del tendine peroneo, che lo tenne fuori per circa 3 mesi.