Juventus, 4 pareggi su 5 in trasferta. Morata super, ma col Torino sarà squalificato

Serie A
©Getty

Così tanti pareggi nelle prime nove giornate di campionato non capitavano dalla stagione 2001-02. I bianconeri faticano soprattutto in trasferta, dove hanno vinto solo contro lo Spezia. Il super stato di forma di Morata è la nota positiva, ma salterà il derby per squalifica

BENEVENTO-JUVE 1-1: GOL E HIGHLIGHTS

Juve, pari e Morata. Sono questi i due temi dopo l'1-1 contro il Benevento. Se da un lato c'è un bomber in grande forma (ma che sarà squalificato per il derby), dall'altro le statistiche evidenziano il rendimento altalenante, soprattutto in trasferta. I bianconeri in campionato sono ancora imbattuti: hanno perso solo una partita stagionale (quella col Barcellona), ma il pass ottavi di finale di Champions è arrivato con ben due giornate di anticipo. Sono allora proprio le frenate in campionato che faranno riflettere Pirlo, nel numero addirittura superiori alle vittorie: 4 successi (compreso il 3-0 a tavolino col Napoli) e 5 X. Era infatti dalla stagione 2001/02 che la Juventus non pareggiava almeno cinque delle prime nove giornate di Serie A (in quel caso tre vittorie, cinque pareggi e una sconfitta).

Tabù trasferta

DOPO IL PARI

Pirlo: "Manca la personalità, partita da chiudere"

La squadra di Pirlo ha pareggiato cinque partite in queste prime nove giornate, quattro di queste X sono arrivate in trasferta, e due contro squadre neopromosse. In sequenza: il 2-2 a Roma contro la Roma, l'1-1 a Crotone, l'1-1 a Roma contro la Lazio e l'ultimo 1-1 di Benevento. In mezzo l'unica vittoria contro l'altra neopromossa del campionato: 4-1 nella casa dello Spezia, nonché unica vittoria della Juventus in tutte le ultime nove trasferte di Serie A (col dato che ritorna alla stagione passata non di gestione Pirlo): 5 pari e 3 ko nella serie. L'unica gioia proprio nel 4-1 in Liguria firmato dalla doppietta di CR7. In più, i bianconeri hanno subìto gol in tutte le ultime 10 partite fuori casa, con 18 reti totali incassate nel periodo.

Morata c'è (ma non ci sarà al derby)

AD10S DIEGO

Eterno Maradona, quanti omaggi dal calcio mondiale

Il lato positivo si chiama allora Alvaro Morata, in grandissima forma ma che salterà il derby contro il Torino per squalifica, dopo il rosso ricevuto pochi istanti dopo il fischio finale di Benevento. Certo, CR7 era a riposo concordato e tornerà, ma in questo momento lo spagnolo è un elemento fisso per Pirlo. Sette su sette da titolare in campionato (era arrivato dopo la prima giornata), tre su quattro da titolare in Champions (l'unica panchina contro il Ferencvaros, poi decisa da subentrato nel recupero). Otto centri stagionali (con tre assist) che valgono la partecipazione attiva al 48% dei gol della Juventus in questa stagione (23). Non solo, per la prima volta in carriera da quando gioca nei top 5 campionati del ranking Uefa (quindi dal 2010-11) ha segnato almeno 8 reti nelle sue prime 11 presenze stagionali in tutte le competizioni. E Morata é anche uno dei tre attaccanti di questo campionato (Berardi e Mertens gli altri due) con almeno già 3 assist e 3 gol all'attivo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche