Probabili formazioni Serie A della 12^ giornata: ultime news dai campi

Serie A

Arriva il turno infrasettimanale con incognite e dubbi. Le ultime dagli inviati di Sky Sport: Ibra ha ancora dolore. Out anche Kjaer. Inter: Hakimi è migliorato ma a destra il favorito è Darmian. Buone notizie sul fronte Caputo che torna a disposizione. Rivoluzione Giampaolo che cambia mezzo Toro

LA DIRETTA GOL DELLA 12^ GIORNATA LIVE

Eccoci nel pieno dello sprint finale. Tre giornate al termine del 2020 ma tutte concentrate. Stanchezza, affaticamenti, infortuni, ricadute, ballottaggi: sono tanti gli aspetti da non trascurare, soprattutto a livello fantacalcistico

 

Alcuni devono uscire dalla crisi, altri vogliono proseguire il buon momento ma la parola d'ordine è sempre turnover. Chi gioca? Chi riposa? Per rispondere a queste e altre domande di questo turno di campionato ci affidiamo come sempre alla squadra di Sky Sport: i nostri inviati sono già al lavoro e quindi siamo pronti per la nostra consueta panoramica sullo stato di forma delle 20 di A

FIORENTINA-SASSUOLO, mercoledì ore 20:45

Fiorentina, problemi all’adduttore per Biraghi

Non solo problemi di classifica ma anche d’infortuni. Prandelli contro il Sassuolo non avrà a disposizione Cristiano Biraghi, sostituito per un problema all’adduttore contro l’Atalanta. Assenza pesante quindi in prospettiva Sassuolo. A sinistra possibile chance per Barreca con Igor come alternativa. Castrovilli dovrebbe tornare nell’XI di partenza. I continui cambi in attacco e sugli esterni rendono più problematica l’identificazione degli attaccanti titolari. Ribery dovrebbe esserci, occhio anche alla possibile promozione di Kouamé

Sassuolo, Caputo e Defrel in gruppo

Caputo e Defrel sono tornati ad allenarsi con il resto della squadra. Buone nuove quindi per De Zerbi e i vari fantallenatori. I due non hanno ancora i 90' nelle gambe; probabile che possano subentrare oppure partire dall'inizio ma per una staffetta già concordata con i compagni di reparto.Haraslin è squalificato: porte spalancate alla titolarità di Boga? Pare di sì. Senza (inizialmente) Caputo ci sono le solite alternative: Raspadori punta con Djuricic trequartista, oppure di nuovo il serbo come falso 9 e l’avanzamento di Maxime Lopez sulla trequarti. A destra duello Toljan-Ayahn mentre a sinistra c’è Rogerio in pole. Con Locatelli o Maxime Lopez (con Raspadori punta) oppure Bourabia che sembra in leggero vantaggio su Obiang

GENOA-MILAN, mercoledì ore 20:45

Genoa, da valutare il rientro di Badelj

Gare ogni tre giorni ma pochi ricambi nella difesa del Genoa. Contro il Milan si va verso la conferma del quartetto visto domenica nel tardo pomeriggio. L’unica rotazione riguarda Ghiglione che però è in ballottaggio per il ruolo di esterno destro di centrocampo con Lerager che si accentrerebbe. Da verificare il possibile recupero di Badelj. Davanti invece si candida Shomurodov che, in caso di titolarità, dovrebbe far scivolare in panchina Scamacca

Milan, differenziato per Ibra e Kjaer. Assenti a Genova

C’è da fare il punto in casa Milan sui probabili indisponibili per la sfida di Genova. Zlatan Ibrahimovic aveva messo l’infrasettimanale nel mirino ma lo svedese ha ancora dolore. Martedì sia lo svedese che Kjaer hanno svolto lavoro differenziato e quindi, salvo recuperi miracolosi, non saranno a disposizione di Pioli per la sfida del 'Ferraris'. Brutte notizie anche sui due infortunati post Parma. Certamente out infatti anche Gabbia e Bennacer. In difesa spazio a Kalulu e a Dalot (quest'ultimo al posto di Calabria), in mediana tocca a Tonali. Trequartisti esterni dovrebbero essere Castillejo e Leao

INTER-NAPOLI, mercoledì ore 20:45

Inter, Hakimi sta meglio ma il favorito è Darmian

Antonio Conte all’esame Napoli. Dopo la delusione di Champions e la vittoria contro il Cagliari, la sfida di mercoledì sarà importantissima anche dal punto di vista mentale. Il tecnico spera di recuperare a pieno Hakimi (problema al polpaccio) dato che Sanchez (affaticamento) è fuori causa al pari di Vidal come ha detto in conferenza lo stesso Conte. L'ex Borussia Dortmund però è visibilmente migliorato ed è in ballottaggio con Darmian con quest'ultimo al momento favorito. Davanti Lautaro è pronto a tornare.

Napoli, ballottaggio Demme-Ruiz

Nell’ultima sfida di campionato Gattuso aveva ruotato praticamente in tutti i reparti almeno un uomo. A San Siro però dovremmo rivedere il ‘vecchio’ Napoli dei titolarissimi post infortunio di Osimhen (il nigeriano è ancora ai box). A sinistra pronto a rientrare quindi Mario Rui, in mediana posto assicurato, salvo sorprese, per Bakayoko mentre Lozano dovrebbe prendere il posto di Matteo Politano, titolare contro la Samp. L'unico ballottaggio nel 4-3-3 di Gattuso riguarda Demme, favorito al momento su Fabian Ruiz

PARMA-CAGLIARI, mercoledì ore 20:45

Parma, Kucka pronto a tornare?

Liverani lo aveva lasciato fuori dall’elenco dei convocati per la gara contro il Milan ma Kucka dovrebbe tornare per la sfida interna contro il Cagliari. Il tecnico del Parma voleva avere ‘due allenamenti buoni’ per ritrovarlo in quasi perfetta forma. Blocco difensivo che va verso la piena conferma. Inglese insidia Cornelius mentre Cyprien si candida per un posto. Il sacrificato sarebbe Karamoh visto il possibile avanzamento di Kucka.

Cagliari, Godin e Pereiro negativi

Eusebio Di Francesco pian piano recupera tutti i pezzi della sua rosa. Diego Godin e Gaston Pereiro si sono negativizzati e sono a disposizione. Il difensore però non figura nell'elenco dei convocati quindi Klavan non pare avere 'rivali' nella sua corsa alla titolarità. Mancherà Tripaldelli a sinistra mentre per Ounas, negativo al tampone, è iniziato il percorso di rientro. Con il ritorno da titolare di Nandez (subentrato contro l’Inter), Zappa può arretrare in difesa. In attacco dovremmo rivedere il ‘Cholito’ Simeone dal primo minuto

SPEZIA-BOLOGNA, mercoledì ore 20:45

Spezia, Nzola in gruppo. Stop per Verde

Debutto al ‘Picco’ per lo Spezia che quindi torna a casa dopo le prime esperienze di A in quel di Cesena. Dopo aver saltato la gara contro il Crotone per motivi familiari, Nzola è tornato ad allenarsi con i compagni ed è pronto a riprendersi una maglia da titolare. Infortunio invece per Verde che ha accusato un risentimento muscolare. Dubbi principali in difesa per Italiano che potrebbe affidarsi a Sala ed Erlic. Scivolerebbero in panchina Ferrer e Terzi. A sinistra favorito Marchizza. Davanti ballottaggio Gyasi-Agudelo

Bologna, dietro tocca a Paz

A leggere la lista degli indisponibili non si può non pensare ad una situazione di emergenza pura per Sinisa Mihajlovic, anche in prospettiva turnover. Con tante gare ravvicinate, il tecnico rossoblù non ha tantissime alternative. Contro lo Spezia assente anche Hickey, risultato positivo al Covid. Schouten e Skov Olsen non paiono in grado di recuperare. In porta Ravaglia ha un problema alla caviglia: pronto Da Costa. In difesa Tomiyasu può scivolare a sinistra con Paz centrale e Medel che torna al 'vecchio' ruolo di mediano davanti alla difesa. A fargli compagnia ci sarà Dominguez

VERONA-SAMPDORIA, mercoledì ore 20:45

Verona, torna Ceccherini. Salcedo verso la conferma

Di rientro dalla squalifica, Federico Ceccherini dovrebbe riconquistare fin da subito una maglia da titolare. Magnani e Dawidowicz, a meno di turnover, completeranno il trio di difesa ma occhio al polacco che probabilmente è molto stanco. Sulla sinistra ci sono Lazovic e Dimarco in lizza ma il secondo potrebbe anche rientrare in discorsi difensivi. In attacco Kalinic non è disponibile, il ballottaggio è tra Salcedo e Di Carmine con il primo che potrebbe lasciare al secondo un posto nell’XI iniziale di Juric. Out Favilli per lesione muscolo-fasciale di primo grado del bicipite femorale della coscia destra

Sampdoria, Candreva non convocato

C’è da cambiare forzatamente nel centrocampo della Samp. Ranieri dovrà sopperire all’assenza di Thorsby, out causa squalifica. Dietro Tonelli potrebbe tornare dal primo minuto a patto di essere al 100%, in caso contrario ancora titolare il duo Colley-Yoshida. Adrien Silva si candida per il posto vacante in mediana mentre in attacco e tutto un rebus con Quagliarella che potrebbe anche osservare un turno di riposo. Sulla destra non convocato Candreva per scelta tecnica.

ROMA-TORINO, giovedì ore 20:45

Roma, porte girevoli in difesa

Per uno Smalling che torna c’è un Cristante indisponibile. Il giudice sportivo infatti ha fermato per un turno l’azzurro. Buon per Fonseca che non ci sia (totale) emergenza là dietro. Kumbulla e Ibanez infatti andranno a comporre con l’inglese la linea a tre. Possibile rotazione sulla destra con Bruno Peres in lizza per una maglia da titolare. Sulla trequarti rientra Pedro con Pellegrini quindi che tornerà ad agire da centrocampista centrale.

Torino, Giampaolo cambia mezza squadra

Giampaolo e i granata sono con le spalle al muro. Uscire dalla crisi è un imperativo ma contro la Roma non sarà poi così semplice fare punti. Il tecnico granata sta pensando a una vera 'rivoluzione'. Toro che si dovrebbe schierare con un 3-5-1-1 e il primo cambio è già in porta con Milinkovic-Savic al posto di Sirigu. In difesa fuori Nkoulou e dentro Izzo. Gojak agirà dal 1' a centrocampo mentre a supporto di Belotti ci sarà Lukic con Bonazzoli e Zaza in panchina

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.