Serie A, 13^ giornata: presentazione, numeri, curiosità e statistiche

STATISTICHE
atalanta_roma_lapresse

Serie A subito in campo dopo il turno infrasettimanale. Si parte sabato 19 dicembre con tre gare: spicca il posticipo Parma-Juventus. Domenica 20, alle 15, il Milan capolista fa visita al Sassuolo e l'Inter ospita lo Spezia. Alle 18 Atalanta-Roma, chiude il programma Lazio-Napoli alle 20:45. Numeri e curiosità delle 10 sfide in calendario

LAZIO-NAPOLI LIVE

Fiorentina-Verona, sabato 19 dicembre, ore 15

Dopo gli ultimi risultati negativi la Fiorentina cerca riscatto contro il Verona, una squadra che non riesce a battere al Franchi dal 2013: negli ultimi quattro incroci a Firenze per i viola sono arrivati due pareggi e due sconfitte. La Fiorentina è inoltre la squadra contro la quale il Verona ha vinto il maggior numero di partite in Serie A, 14, e contro la quale ha segnato il maggior numero di gol, 64. I gialloblù hanno vinto le ultime due partite esterne in campionato: soltanto una volta, nel 1984, hanno raccolto tre successi di fila fuori casa in Serie A. 

Sampdoria-Crotone, sabato 19 dicembre, ore 18

Sfida numero 5 in Serie A e precedenti che sorridono al Crotone: due vittorie per i calabresi, contro un successo della Sampdoria e un pareggio. Nell'ultimo match disputato contro i blucerchiati al Ferraris, però, per i rossoblù è arrivata la sconfitta più pesante nel massimo campionato: 5-0. La Samp cercherà di invertire una tendenza casalinga negativa: nessuna squadra ha fatto in casa meno punti (1) di quella di Ranieri da inizio novembre in Serie A.

Parma-Juventus, sabato 19 dicembre, ore 20:45

I precedenti sono nettamente favorevoli alla Juventus, che ha vinto 24 volte in totale in Serie A. 10 i successi del Parma, 16 i pareggi. Equilibrio nelle gare giocate in casa dei gialloblù: 7 vittorie del Parma, 8 dei bianconeri e 10 pareggi. La Juve ha vinto 6 delle ultime 8 gare giocate contro il Parma in A, incluse le ultime due trasferte di fila. Inoltre, in tre degli ultimi sei match casalinghi in Serie A, il Parma non è riuscito ad andare a segno contro la squadra bianconera, quella contro la quale ha la peggior percentuale di vittorie casalinghe nel massimo campionato (28%).

Torino-Bologna, domenica 20 dicembre, ore 12:30

vedi anche

100 anni di Cagliari, “Més que un club”

Bilancio in Serie A in equilibrio pressoché totale: nei 124 precedenti, 44 vittorie del Torino, 43 successi del Bologna e 37 pareggi. Il Toro è rimasto imbattuto in 12 delle ultime 14 partite casalinghe contro il Bologna, che è la squadra contro la quale i granata hanno raccolto il maggior numero di vittorie interne in Serie A (32) dopo la Fiorentina. Inoltre il Torino ha sempre segnato almeno un gol contro i rossoblù in 26 delle ultime 27 gare in casa: non rimane a secco dal 1980. Nel Bologna, partita da ex per Sinisa Mihajlovic: l'allenatore ha guidato i granata in Serie A per 57 partite dal 2016 al 2018, con una media punti di 1,37 a partita.

Benevento-Genoa, domenica 20 dicembre, ore 15

Soltanto due i precedenti in Serie A tra le due squadre, che hanno conquistato un successo ciascuno. Entrambi i confronti sono terminati 1-0 per la squadra che giocava in casa. Il Genoa ha un buon trend con le neopromosse: i rossoblù hanno vinto 4 delle ultime 7 partite disputate contro squadre provenienti dalla Serie B. Sia Genoa che Benevento sono due delle cinque squadre che finora hanno meno del 45%del possesso palla medio a partita in questa Serie A.

Cagliari-Udinese, domenica 20 dicembre, ore 15

Incontro numero 51 in Serie A tra i due club e precedenti particolarmente favorevoli all'Udinese (25 vittorie contro le 11 dei rossoblù, 14 i pareggi). Il Cagliari ha perso le ultime 4 gare di Serie A contro i bianconeri. Soltanto una volta, tra il 1996 e il 2005, i rossoblù hanno infilato una striscia di ko consecutivi più lunga contro i friulani (7). Il Cagliari è la seconda squadra contro la quale l'Udinese ha vinto il maggior numero di partite in Serie A: la prima è l'Atalanta. Le due squadre si sono già affrontate 5 volte nel mese di dicembre nel massimo campionato: ha sempre vinto l'Udinese segnando sempre almeno due gol.

Inter-Spezia, domenica 20 dicembre, ore 15

Sfida del tutto inedita in Serie A. L'incontro più recente tra le due squadre risale a 31 anni fa, agosto 1989, nel primo turno di Coppa Italia: vittoria 1-0 dei nerazzurri di Trapattoni grazie al gol di Klinsmann. L'Inter ha vinto 15 delle ultime 19 gare giocate a San Siro contro squadre neopromosse e lo Spezia sarà la quinta avversaria ligure dei nerazzurri nel massimo campionato: contro club di questa regione l'Inter ha vinto 12 delle ultime 13 partite disputate.

Sassuolo-Milan, domenica 20 dicembre, ore 15

Nelle prime gare della sua storia contro il Milan il Sassuolo sembrava essere una vera e propria bestia nera per i rossoneri, avendo vinto 4 delle prime 6 gare disputate in Serie A. Nelle successive 8, però, sono arrivate 6 vittorie del Milan e 2 pareggi, che hanno portato il bilancio nettamente a favore dei rossoneri. In 4 delle ultime 7 partite contro il Milan, inolte, il Sassuolo non è mai riuscito ad andare in gol. Il Milan, attualmente capolista, è reduce da due pareggi di fila: i rossoneri non rimangono a secco di vittorie per tre gare da gennaio 2020. Attenzione a Domenico Berardi, che ha nel Milan la sua vittima preferita in Serie A: 8 gol in 12 presenze contro i rossoneri per l'attaccante del Sassuolo.

Atalanta-Roma, domenica 20 dicembre, ore 18

Gara storicamente ricca di gol: la Roma - in vantaggio nei precedenti - è infatti la squadra contro la quale l'Atalanta ha segnato il maggior numero di reti in Serie A, 132, almeno 2 in ciascuno degli ultimi 5 incroci. I nerazzurri sono imbattuti contro i giallorossi in 10 delle ultime 11 sfide nel massimo campionato (5 vittorie e 5 pareggi). La squadra di Gasperini, però, in questa Serie A ha vinto solo due delle cinque partite giocate in casa. Nelle ultime 7 sfide contro l'Atalanta, Edin Dzeko ha preso parte a 6 gol: 5 reti e 1 assist. 

Lazio-Napoli, domenica 20 dicembre, ore 20:45

Nel posticipo della 13^ giornata di Serie A la Lazio proverà a invertire una tendenza negativa contro il Napoli. I biancocelesti hanno infatto vinto solo una delle ultime 10 sfide di Serie A contro i campani (1 pareggio e 8 sconfitte). Dalla stagione 2010/11, inoltre, il Napoli è la squadra che ha segnato il maggior numero di gol alla Lazio: 46, 2.3 in media a partita. Il Napoli, reduce dal ko con l'Inter, non perde due gare di fila in Serie A dallo scorso gennaio. La squadra di Gattuso ha la miglior difesa esterna del campionato: escludendo i 3 gol a tavolino con la Juventus, hanno segnato agli azzurri un gol ciascuno soltanto Benevento e Inter. Ciro Immobile ha segnato in tutte le sue ultime quattro gare giocate contro il Napoli: da quando la vittoria vale tre punti, soltanto Francesco Totti è andato in gol più volte consecutivamente contro i campani (6 tra il 1998 e il 2009).