Inter, così Conte ha cambiato squadra e risultati a dicembre

l'analisi
©Getty

Il cambio di passo dell'Inter di Conte tra i temi caldi del dibattito nello studio di Sky Calcio Club, condotto da Fabio Caressa. I numeri evidenziano il calo dei gol subiti e un calcio più verticale nel mese di dicembre. Nel video il commento di Giuseppe Bergomi: "A inizio stagione la squadra si affidava sempre al pressing ultraoffensivo. Il gol di Hakimi contro lo Spezia è lo specchio dell'idea di attacco dell'allenatore"

VERONA-INTER LIVE

Sei vittorie di fila in campionato, secondo posto a -1 dal Milan e il sorriso ritrovato dopo l'eliminazione dalla Champions League. A dicembre l'Inter ha cambiato passo e lo dimostrano i numeri, tenendo conto di tutte le competizioni. Se ne è parlato nel corso di Sky Calcio Club, studiando la riconversione tattica di Antonio Conte, che ha messo da parte l'idea di giocare con il trequartista ed è tornato ad affidarsi al consueto 3-5-2. 

Dai gol subiti ai passaggi: come è cambiata l'Inter

leggi anche

Hakimi-Lukaku, 2-1 dell'Inter allo Spezia

Il dato che balza più all'occhio è quello riguardante la fase difensiva: dalla media di 1,53 gol a partita subiti tra settembre e novembre l'Inter è passata allo 0,83 nel mese di dicembre. Il tutto senza incidere sulla produzione offnsica. Cambia poco infatti il dato dei gol fatti: 2,07 nel periodo tra settembre e novembre, 2 a dicembre. In linea aanche il dato sulle big chance (elenco che include tap-in davanti al portiere, conclusioni uno contro uno in area o calci di rigore) create: tra settembre e novembre l'Inter ne ha avute 2,31 a gara contro le 2 a gara di dicembre. Scende notevolmente la media passaggi, da 543 a 484. Un indice, spiegano i talent di Sky Sport, di un gioco caratterizzato da una riduzione del giro palla e da una maggior ricerca della profondità attraverso le verticalizzazioni. "A inizio stagione invece la squadra si affidava sempre al pressing ultra offensivo - ricorda Giuseppe Bergomi - giocando con il trequartista e puntando sul recupero palla nella metà campo avversaria. Una strategia che ha esposto l'Inter a tanti rischi, come  i gol presi in ripartenza contro  la Fiorentina in casa e il Milan nel derby". Le variazioni di Conte stanno pagando e passano anche per dei meccanismi consolidati, come nel caso dell'1-0 di Hakimi contro lo Spezia. "L'azione giusta - la definisce Bergomi - con palla sull'esterno, movimento incontro dell'attaccante e assist per chi si inserisce sull'altra fascia".

numeri conte