Roma-Cagliari, Fonseca: "Quando sbagliamo sono io il primo responsabile"

roma
©LaPresse

L'allenatore giallorosso annuncia cambiamenti rispetto alla trasferta di Bergamo: "Ci sono tante partite e cambierò qualcosa in formazione. Sicuramente giocherà qualcuno tra Calafiori, Villar e Kumbulla". E sulla sconfitta contro l'Atalanta: "Quando non vinciamo c'è sempre malumore, ma i ragazzi hanno capito le mie parole. Sono io il principale responsabile e contro il Cagliari mi aspetto una reazione"

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 14^GIORNATA

ROMA-CAGLIARI LIVE

La Roma si appresta ad affrontare all'Olimpico il Cagliari nell'ultima gara del 2020, con l'obiettivo di cancellare la pesante sconfitta subita contro l'Atalanta nell'ultimo turno. Alla vigilia del match, Paulo Fonseca in conferenza stampa ha dato qualche indizio sulla possibile formazione che scenderà in campo contro i rossoblù: "Ci sono tante partite e farò qualche cambio rispetto all'ultima gara per vincere contro il Cagliari. Vedremo chi scenderà in campo, ma sicuramente vedremo qualcuno tra Calafiori, Kumbulla e Villar. Pedro? Non ha nessun problema fisico, domani giocherà". Chi invece non sarà a disposizione è Leonardo Spinazzola, come confermato dallo stesso allenatore, che sul ballottaggio in porta tra Mirante e Pau Lopez ha risposto così: "Se qualcuno sbaglia sono io il principale responsabile. Ho grande fiducia in entrambi i portieri. Mi aspetto una partita difficile domani, come tutte le gare di Serie A, ma vogliamo giocare bene e vincere".

"Buona reazione dopo Bergamo, i ragazzi hanno capito"

approfondimento

Dzeko stacca Amadei: i bomber Roma all time

Fonseca è poi tornato sulla trasferta di Bergamo e sulla reazione della sua squadra, anche in seguito alle sue parole nel post partita, quando ha definito la prestazione della Roma nel secondo tempo "da ragazzini": "Quando non si vince c'è un po' di malumore da parte di tutti, ma ho visto una buona reazione da parte della squadra. I ragazzi hanno capito le mie parole. Contro l'Atalanta non è stato un problema di errori individuali, ma collettivi. Non possiamo attribuire questa sconfitta a un solo giocatore. Smalling? E' normale che non sia nella migliore forma fisica. E' appena tornato da un infortunio, ma sta migliorando. Il suo non è un problema tattico, ha fatto tante ottime partite anche con la difesa a 3".