Gasperini dopo Benevento-Atalanta: "Siamo rientrati nel campionato, ora c'è fiducia"

Serie A

L'allenatore nerazzurro dopo la vittoria di Benevento: "Quando l'Atalanta gioca così fa dei bei risultati, dopo il pareggio poteva nascere un'altra partita ma siamo stati bravi a ripartire. Abbiamo ritrovato consapevolezza e fiducia, siamo entrati nel campionato. Poi la qualità aumenta le possibilità di segnare e in questo Ilicic è straordinario" L'allenatore torna infine sul caso Gomez: "Avevo bisogno di cambiare, ma lui non si è adattato"

L'Atalanta ottiene un'altra vittoria importante, la terza nelle ultime cinque partite di campionato. I nerazzurri passano per 1-4 a Benevento, dilagando nel finale dopo il momentaneo pareggio di Marco Sau. L'ennesima prova di forza della squadra di Gian Piero Gasperini: "Quando è così l'Atalanta fa dei bei risultati, come questo – le parole dell'allenatore nerazzurro a Sky Sport - Abbiamo fatto una buona partita nel primo tempo, senza mai subire occasioni pericolose. Nel secondo tempo abbiamo preso un gol che poteva far iniziare un altro tipo di gara. Ma la squadra è ripartita, creando tante occasioni oltre a quelle che hanno portato ai gol, e questa è la nostra forza. Per noi è importante aver ritrovato tutte le nostre consapevolezze, la fiducia di poter giocare fino al 95' la nostra gara e l'entusiasmo di giocare coralmente. Siamo entrati nel campionato, ma questa è una stagione particolare, non è mai successo di giocare con questa frequenza e non so se riusciremo a mantenere questo ritmo. Nelle prossime settimane avremo anche la Coppa Italia e il recupero con l'Udinese, è davvero complicato e potrebbero esserci delle giornate no. È un campionato equilibrato e difficile, ma vincere su un campo come quello di Benevento ci dà grande entusiasmo".

"Ilicic straordinario, la qualità aumenta le possibilità di segnare"

vedi anche

Benevento-Atalanta 1-4: gol e highlights

Ancora una volta protagonisti Ilicic e Muriel: "Poi la qualità dei giocatori aumenta le possibilità di segnare e, in questo, Josip è straordinario – aggiunge - Ma a turno lo fanno un po' tutti, questa volta ha segnato Toloi ma in passato per esempio lo ha fatto Freuler. Quando giochiamo così e abbiamo questa fiducia ci sono più possibilità di segnare. È un bel momento per noi, abbiamo ritrovato fiducia e si vede. Chi è più forte tra Ilicic e Muriel? Uno calcia meglio da destra e l'altro meglio da sinistra, sono pari. Ilicic ha questa capacità di catalizzare le azioni d'attacco, è un riferimento sicuro sotto l'aspetto tecnico. Ma stiamo bene tutti, è ingeneroso valutare uno meglio dell'altro. Siamo convinti che non è solo una questione fisica e atletica, l'aspetto tecnico e il palleggio sono fondamentali. Oggi tante squadre alzano il pressing e giocano con la difesa alta, quindi siamo sempre alla ricerca della qualità. Siamo in tanti a muoverci davanti ma riusciamo sempre a mantenere un certo equilibrio, non subendo ripartenze".

"Gomez? La squadra doveva cambiare, ma lui non si è adattato"

leggi anche

Marino sul mercato dell'Atalanta e sul futuro di Gomez

Nonostante la rinuncia a Gomez, l'Atalanta ha ripreso a vincere con continuità: "La scelta però è stata dettata da altri fattori – precisa Gasperini – Delle strisce importanti le abbiamo fatte anche con Gomez, per esempio dopo il lockdown. La scelta è stata dettata dal fatto che avevo bisogno di provare un altro tipo di squadra. Stavamo soffrendo a centrocampo e lui non si adattava, quindi il motivo è stato di natura tecnica. Ho deciso di aiutare di più de Roon e Freuler, l'abbiamo fatto anche in passato solo che questa volta la scelta non è stata accettata".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.