Sampdoria-Fiorentina, Prandelli: "Ribery out, ma non sono preoccupato"

Serie A

L'allenatore viola: "Vogliamo vincere, a parte le prime 7-8 nessuno è al sicuro". Al Ferraris out Ribery: "Ha fatto di tutto per esserci, ma ha un piccolo problema che risolverà presto. Futuro? Non creerò mai problemi a questa società"

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI

SAMP-FIORENTINA LIVE

Una sfida da non fallire per allontanarsi dalle zone basse della classifica, dopo il pareggio con il Torino e il ko con l’Inter, la Fiorentina di Cesare Prandelli si prepara ad affrontare la sfida del Ferraris contro la Sampdoria in programma domenica pomeriggio alle ore 15. "Ranieri ha detto che abbiamo l’acqua alla gola? Domani ci aspetta la sfida più importante della stagione, una battaglia contro la squadra di un allenatore che per me merita la Panchina d'Oro. Speriamo di vincere e mettere anche la Samp con l'acqua alla gola; a parte le prime 7-8 squadre, nessuna può sentirsi ancora al sicuro", ha ammesso in conferenza stampa l’allenatore della Fiorentina. Che per la sfida contro la Samp dovrà rinunciare a Ribery, già assente nella gara di venerdì scorso persa contro l’Inter, per problemi muscolari: "Franck ha fatto di tutto per recuperare, ma purtroppo non sarà disponibile. Però non c’è preoccupazione da parte nostra, gli infortuni ci stanno nel corso della stagione, possono capitare a tutti. Ribery stava molto bene e lo aveva dimostrato contro il Torino. Ora ha questo piccolo problema che comunque si risolverà in pochi giorni", ha dichiarato Prandelli.

"Futuro? Non creerò mai problemi a questa società"

approfondimento

Tutte le proprietà straniere in Italia

L’allenatore viola ha fatto il punto sulla squadra: "Abbiamo avuto qualche problemino fisico. Kokorin ancora sta lavorando per arrivare alla migliore condizione. Caceres è recuperato. Stiamo comunque bene fisicamente e mentalmente. Sostituto di Amrabat? Ognuno ha le sue caratteristiche. Ci siamo allenati bene, avremo in campo caratteristiche diverse, ma siamo pronti. Questa settimana abbiamo rivisto il Pulgar che conosciamo. Adesso sta bene, spero abbia continuità fisica e mentale,  tecnicamente non si può discutere". Prandelli che ha risposto così a una domanda sul suo futuro: "Non creerò mai problemi a questa società. Sono entrato in una situazione particolare, lo dovevo alla città. I programmi futuri li farà la società, qualsiasi decisione per me andrà bene. Sono molto sereno e concentrato sulla squadra". Chiamata a risolvere il problema dei pochi gol per risalire in classifica: "Siamo una delle squadre che fa più cross, adesso dobbiamo aumentare la partecipazione offensiva. Il gruppo adesso è unito, consapevole del cammino che dobbiamo fare. Sono tutti molto seri e motivati", ha concluso Prandelli.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.