Lukaku dopo Inter-Genoa: "Abbiamo dato un segnale. L'anno scorso perdevamo queste partite"

INTER

Dopo un’altra prestazione super, il bomber nerazzurro parla da leader: "Dobbiamo continuare così. Ora pensiamo al Parma, non sarà facile". E aggiunge: "Il campionato era lungo, ma oggi era un vero test per vedere dove siamo". Sul suo momento: "Tanti giocatori stanno crescendo, non solo io. Abbiamo tutti margini di miglioramento". Sulla lotta per la classifica marcatori con Cristiano Ronaldo: "La cosa più importante è che vinca l'Inter"

PARMA-INTER LIVE - INTER-GENOA: HIGHLIGHTS

Un’altra prova super. L’Inter vola, ha vinto sei delle ultime sette partite di campionato con 17 gol fatti e uno solo subito e in testa c’è il suo leader in campo. Romelu Lukaku contro il Genoa ha segnato un gol e servito un assist a Darmian per il raddoppio. Oggi si gode la crescita della squadra che prova la prima vera fuga della stagione in testa alla classifica: "Siamo primi, è una bella sensazione però dobbiamo continuare e non mollare. L’anno scorso queste partite le perdevamo. In questa stagione stiamo crescendo: io sono veramente molto contento per la vittoria però adesso dobbiamo pensare alla partita contro il Parma. Non sarà facile".

La corsa allo scudetto per l’Inter

Romelu Kukaku non ha dubbi: "Queste partite per noi sono un’opportunità per dare alle altre un segnale che ci siamo. Il campionato è ancora lungo, non dobbiamo guardare troppo davanti ma pensare partita dopo partita. Oggi per noi era un vero test per vedere dove siamo. Dopo due belle vittorie, in partite come queste si può perdere. Abbiamo fatto una bella partita, tre a zero, non abbiamo preso gol. Questo è buono per il futuro”.

Quanti giocatori in crescita

L’attaccante belga è uno dei giocatori migliorati di più nel corso dell’ultima stagione e mezza con Antonio Conte: "La mia mentalità è questa, migliorarci sempre. Non solo io, tanti giocatori stanno crescendo: Barella, Bastoni, Skriniar, De Vrij. Siamo tutti giovani, abbiamo tutti margini di miglioramento. Questo noi lo sappiamo e ogni giorno lavoriamo in campo per star meglio e vincere queste partite. Questa è una buona sensazione per noi".

Classifica Marcatori

Con 18 gol segnati Lukaku è a una sola lunghezza da Cristiano Ronaldo nella classifica marcatori. Ma a lui non sembra importare: "Sono in un buon momento della mia carriera, ma la cosa più importante è l’Inter, che l’Inter vinca. Sono veramente contento di essere qui".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport