Roma-Genoa, Fonseca: "Siamo migliorati quasi in tutto, ci aspetta una partita difficile"

Serie A
©LaPresse

L'allenatore giallorosso alla vigilia della partita contro il Genoa: "Ho diverse soluzioni al posto di Veretout, farò la scelta migliore per la squadra. Infortuni? Si giocano troppe partite, fisicamente non è umano per i giocatori"

ROMA-GENOA LIVE

Dopo la vittoria nel turno infrasettimanale contro la Fiorentina, la Roma scenderà in campo all’Olimpico contro il Genoa di Davide Ballardini. Una partita che l’allenatore giallorosso Paulo Fonseca teme e non sottovaluta: "Per me sarà una partita molto difficile - spiega in conferenza stampa - Con Ballardini ho visto una squadra fortissima che ha fatto buoni risultati contro le grandi squadre". Fonseca si aspetta un match diverso rispetto alla sfida contro il Benevento: "Non credo che il Genoa si abbasserà così tanto, ho visto una squadra aggressiva che pressa alto. La partita contro il Benevento ci è servita, abbiamo visto quello su cui dovevamo migliorare, ne abbiamo parlato e ci abbiamo lavorato". Un lavoro che ha portato a dei miglioramenti per la Roma: "Rispetto allo scorso anno la squadra è migliorata quasi in tutto - prosegue Fonseca - Abbiamo solo qualche gol subito in più".

"Veretout? Ci sono diverse soluzioni al suo posto"
 

leggi anche

Lesione all'adduttore per Veretout: un mese out

L’allenatore ha annunciato due ritorni tra i titolari: si tratta di Pedro e Smalling. Per lo spagnolo sarà la prima partita dall’inizio nel 2021, mentre il difensore inglese non gioca dal primo minuto dal 23 gennaio, contro lo Spezia. Se da una parte ci sono due rientri, però, dall’altra c’è l’assenza di Veretout che starà fuori un mese per una lesione all’adduttore: "Jordan è stato importante in fase offensiva - ammette Fonseca - Ci sono diverse soluzioni al suo posto. Abbiamo Villar, Pellegrini, ma anche Mkhitaryan. Domani farò la scelta migliore per la squadra".

"Aumento degli infortuni muscolari? Si giocano troppe partite"
 

Veretout è solo l’ultimo dei giocatori della Roma che si è aggiunto alla lista degli infortunati. Un aumento generale dei problemi muscolari coinciso con il ritorno delle coppe per quella che, secondo Fonseca, non è una coincidenza: "La soluzione è giocare meno partite. Quando sono stato al meeting Uefa questa era una preoccupazione degli allenatori. Ci sono tante partite, è normale che accadano tanti infortuni. Succede alle grandi squadre, ma anche ai club italiani. Questo è un problema, ci sono troppe partite per gli stessi giocatori. Per avere meno incontri potremmo avere meno competizioni, anche con le nazionali. Fisicamente non è umano per i giocatori".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.