Inzaghi dopo Juve-Benevento: "Siamo un gruppo vero, ringrazierò a vita i ragazzi". VIDEO

BENEVENTO

Clamorosa impresa del Benevento a Torino, 1-0 alla Juve targato Gaich dopo 11 turni senza vittorie. Enorme la soddisfazione di Pippo Inzaghi a Sky Sport: "Non capiterà tante altre volte di fare 4 punti con la Juve. Mi ero già preparato il discorso in caso di sconfitta… Squadra straordinaria, la ringrazierò a vita per tutto quello che riesce a darmi". Tutta la gioia del presidente Vigorito: "Il calcio è meraviglioso, godiamoci questa festa"

JUVE-BENEVENTO 0-1, GOL E HIGHLIGHTS

Tre punti che mancavano dallo scorso 6 gennaio, 11 turni senza vittorie prima dell'impresa a Torino. Clamoroso il successo del Benevento sul campo della Juventus, 1-0 firmato Adolfo Gaich che riscrive la storia per la squadra di Inzaghi: i giallorossi diventano la prima neopromossa dalla porta inviolata sul campo della Juve dopo 9 anni (Siena nel febbraio del 2012), nonché la prima formazione arrivata dalla Serie B che resta imbattuta in entrambe le sfide contro i bianconeri (otto anni fa ci riuscì la Samp). Ora a +7 sul Cagliari terzultimo, Filippo Inzaghi ha raccontato a Sky Sport: "Mi ero già preparato il discorso in caso di sconfitta, per scaramanzia, perché devo essere razionale. Le ultime due-tre partite non eravamo stati noi, altre avevamo tenuto testa. L’ambiente aveva perso un po’ il senso della realtà: facendo tutti i record in Serie B e i numeri del girone dell’andata, qualcuno si era illuso. Se mi avessero detto che alla ripresa del campionato eravamo a +4 sulla terzultima da neopromossa, avremmo firmato tutti. Non montiamoci la testa, aspetto che i ragazzi tornino ad allenarsi come prima".

Inzaghi: "Partita da incorniciare"

Juventus

Pirlo: "Scudetto? L'obiettivo non cambia, deve cambiare la testa"

La vittoria più importante da allenatore? "Sicuramente non capiterà tante altre volte di fare 4 punti con la Juve - continua Inzaghi -. Quello che ho detto alla squadra, quando c’era qualche critica in più, è che questo gruppo ha fatto otto record in Serie B. Un anno fa, a questo punto, avevamo 27 punti sulla seconda. In Serie A si soffre, noi sapevamo quale era il nostro percorso: se i ragazzi avevano fatto tanti record in B, si poteva pensare di fare punti a Torino. Sono stati straordinari, stamattina prima di giocare gli ho detto che li ringrazierò a vita per tutto quello che mi danno in tutte le partite. Abbiamo tanti esordienti in Serie A, Benevento è alla seconda apparizione in Serie A. Siamo un gruppo vero, sono contento per i ragazzi. Per me da allenatore è una partita da incorniciare, sono molto felice per i ragazzi e tutta la società, loro come i tifosi che saranno orgogliosi di noi".

Filippo Inzaghi saluta Andrea Pirlo in zona mista prima dell'intervista a Sky Sport
Filippo Inzaghi saluta Andrea Pirlo in zona mista prima dell'intervista a Sky Sport

Vigorito: "Il calcio è un'emozione forte"

approfondimento

Il clamoroso errore di Arthur. FOTO

Non è mancato l’abbraccio tra Inzaghi e Oreste Vigorito, presidente del Benevento dalla gioia incontenibile: "Messaggi ricevuti? Dopo un risultato come questo scopri una serie di amicizie enormi. Sono gli stessi assenti di qualche domenica fa. Io sono felice così, il calcio è un’emozione forte. Il ds Foggia è salito dalla panchina e sulle scale ha avuto la brillante idea di sollevare in alto il suo presidente. Gli è venuto un colpo alla schiena: aveva dimenticato che peso abbondantemente sui 70 chili. E sdraiati sugli scalini dello Stadium, abbiamo scoperto che è meraviglioso. Questo sport fa dimenticare tutto quanto è successo prima, godiamoci questa festa". Così ha proseguito Vigorito: "Il 17 marzo ho compiuto 15 anni di presidenza e ho avuto manifestazioni d’affetto dappertutto. Quando scenderò a Napoli, lunedì, sono sicuro che i napoletani mi faranno una grande festa. Davide e Golia qualcosa hanno insegnato… Sono felice per tutta la tifoseria, meritavano una soddisfazione dopo un anno che non ci sono vicini a causa della pandemia. Mi auguro di tornare a festeggiare con loro più spesso". In precedenza anche i complimenti a Fabio Quagliarella, collegato a Sky Calcio Show: "Prendere Quagliarella? L’abbiamo inseguito per molto tempo, anche se era una 'quaglia più piccola' l’avremmo preso già da anni. Merita palcoscenici più importanti, da noi sarebbe il benvenuto. Invecchiando migliora, troveremmo sempre un grande Quagliarella".

La festa sui social

approfondimento

Pirlo: "Deve cambiare la testa, non l'obiettivo"

Al fischio finale i festeggiamenti del Benevento si spostano sui propri account social. Imperdibile il primo tweet, sfilza di parole casuali che dimostrano l’euforia del momento dopo la vittoria ottenuta all’Allianz Stadium. Più canonica invece la rituale foto dagli spogliatoi, squadra in posa e abbraccio collettivo per chi ha appena scritto la storia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.