Napoli-Crotone, Cosmi: "Col Napoli serviranno serenità e qualità"

Serie A

L’allenatore del Crotone in conferenza stampa: "Servono serenità e qualità per fare una grande prestazione, e non è detto che basti. Il Napoli è allenato bene, dovrebbe stare tra le prime quattro"

TUTTE LE PROBABILI FORMAZIONI

Trentotto punti di differenza danno un’idea dell’impresa che servirà al Crotone per portare via punti dal Maradona contro il Napoli. Serse Cosmi ne è consapevole, quando presenta la sfida in conferenza stampa. "Il calcio non è solo composto di dati oggettivi, altrimenti non potremmo fare risultato. Si possono presentare tante sorprese, possiamo sperarci facendo una grande partita in un grande stadio. E non è nemmeno detto che basti. Giocare spensierati? No, porta alla sconfitta, non è un atteggiamento che ci si addice. Serve serenità, a cui va abbinata qualità. Ma essere spensierati porta a perdere concentrazione, rabbia, orgoglio" ha osservato con realismo l’allenatore. Anche perché gli avversari hanno una qualità anche maggiore rispetto a quello che rispecchia la classifica: "Nell'ultimo periodo il Napoli ha ricomposto la rosa, i problemi sono nati perché Gattuso non ha potuto contare su tutti gli elementi e in alcuni reparti ha avuto delle difficoltà perché sono mancati i giocatori decisivi. La squadra è allenata molto bene, dovrebbe stare tra le prime quattro in Champions League".

Le difficoltà dopo la sosta

vedi anche

Falso allarme per Zielinski: negativo al tampone

"Cigarini non è pronto dal primo minuto, deve ancora ritrovare condizione. Simy e Ounas giocheranno insieme, Luperto può recuperare. Reca non è convocato per il problema dei tamponi in nazionale. Pereira è disponibile, ma non mi addentro sui discorsi su protocolli e tutto il resto" ha proseguito Cosmi. Il Crotone, come tante società, vive tutte le difficoltà derivanti dallo stato di forma e dal rischio di contagi di chi parte con le rispettive selezioni: "Davanti a una pandemia ci sono società che scelgono di rischiare e altre che portano i calciatori ad allenarsi da soli schierandoli dopo un tampone negativo a mezzanotte. Ma questo non fa parte del calcio, ci sono cose nella gestione di questa situazione che non capisco".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.