Conte in conferenza prima di Inter-Sassuolo: "Il nostro percorso non è ancora completo"

inter

Antonio Conte presenta la sfida tra Inter e Sassuolo, recupero di Serie A che si giocherà a San Siro mercoledì 7 aprile alle 18:45: "Stiamo facendo cose importanti, c'è entusiasmo, ma il percorso deve essere ancora completato". L'Inter dovrà fare a meno di due titolari come Brozovic e Bastoni: "In tutte le squadre pensare con il 'noi' è la cosa più importante, perché il singolo non fa vincere una squadra, è l'insieme della squadra che esalta le qualità del singolo"

INTER-SASSUOLO LIVE

La vittoria contro il Bologna è già alle spalle. L'Inter vuole continuare a correre, per allungare la sua fuga e provare a mettere le mani sullo scudetto. Mercoledì 7 aprile a San Siro arriva il Sassuolo per il recupero della sfida non giocata a causa del Covid: è l'occasione per andare a +11 sul Milan, dando uno sguardo anche alla sfida tra Juventus e Napoli, che si giocherà in contemporanea. Nel mirino c’è la decima vittoria consecutiva, una striscia che l'Inter non otteneva dalla stagione 2006/2007, quando con Roberto Mancini in panchina alla fine furono 17 i successi consecutivi, che portarono allo scudetto con record di punti nella storia nerazzurra. In conferenza stampa, l’allenatore dell’Inter ha affrontato questi e altri temi, presentando la sfida contro il Sassuolo.

"Il singolo non fa vincere la squadra"

formazione

Brozovic-Bastoni squalificati, come cambia l'Inter

"Aver giocato sabato inciderà il giusto, per noi come per il Sassuolo. Siamo abituati a dover giocare dopo 3 o 4 giorni – ha detto Conte in conferenza stampa –. In questo momento è importante avere il giusto entusiasmo e la voglia: stiamo facendo cose importanti, ma il percorso deve essere ancora completato". Assenze importanti nell’Inter, con Bastoni e Brozovic diffidati e ammoniti contro il Bologna. "In tutte le squadre pensare con il 'noi' è la cosa più importante, perché il singolo non fa vincere una squadra, è l'insieme della squadra che esalta le qualità del singolo. Questo i ragazzi l'hanno capito e stanno lavorando tutti nella stessa direzione".

"Lautaro ha un grande avvenire"

leggi anche

Gioca meno e meglio: come pesa il fattore Sanchez

Conte non sottovaluta il Sassuolo, anzi esalta le qualità da allenatore di De Zerbi: "Affrontiamo una squadra che ha una propria identità, caratteristiche ben precise, è da un po' di tempo che lavorano con Roberto De Zerbi, che è un ottimo allenatore, quindi bisognerà fare grande attenzione, rispettare tutto e tutti, ma cercare di fare la nostra partita e ottenere il massimo". Tra gli uomini più in crescita in questa stagione c’è sicuramente Lautaro Martinez, che insieme a Lukaku sta trascinando l'Inter: "Lautaro è cresciuto in tutto, nel tenere palla, nell'attaccare la profondità. Come gli altri ragazzi, anche lui ha fatto dei miglioramenti veramente importanti e deve continuare su questa strada, perché calcolando anche la giovane età ha un grande avvenire davanti a sé".