Juve-Parma, Pirlo: "Cristiano Ronaldo in barriera? Cose che capitano"

Serie A

L'allenatore della Juve commenta la vittoria sul Parma: "Abbiamo rischiato ma poi siamo tornati in partita e abbiamo fatto una buona gara". Su Dybala e Ronaldo: "Sono istintivi ma hanno bisogno di indicazioni. CR7 non ha saltato in barriera? Capita". Sul futuro del calcio: "Va cambiato qualcosa in Europa ma rispettiamo le regole"

Un Andrea Pirlo sereno al termine della gara vinta con il Parma che riporta la Juve al terzo posto e a -1 dal Milan. Un match iniziato in salita e poi risolto da Alex SAndro e De LIgt: "Non era facile affrontare questa gara dopo le vicende degli ultimi giorni e dopo la sconfitta di Bergamo. Le energie mentali potevano calare. Ci eravamo complicati la vita perché abbiamo preso gol e perché abbiamo rischiato in un altro paio di occasioni - dice - Siamo stati bravi a tornare in partita ed era importante vincere sia per il morale sia per la classifica e specie dopo la sconfitta di Bergamo avevamo bisogno ritrovare fiducia". Quanto alla vicenda Superlega, Pirlo non crede che abbia distratto più di tanto nella preparazione alla gara: "Agnelli ci ha spiegato cosa stava succedendo- dice ancora - Ma la cosa più importante che ci ha detto era di mantenere la concentrazione perché l’obiettivo è andare in Champions".

"Qualcosa da cambiare a livello europeo ma rispettiamo le regole"

approfondimento

La Juve si rialza ed è terza: Parma battuto 3-1

Per la setsa volta in stagione Dybala e Ronaldo hanno giocato insieme: "Sono due giocatori istintivi ma comunque anche a loro bisogna dare posizioni e direzioni da mantenere, lo hanno fatto bene nel secondo tempo e lo sviluppo è stato più fluido, nel primo tempo erano un po’ troppo distanti e il gioco era un po’ più lento. Ronaldo non ha saltato in barriera? Cose che capitano".  Sugli step di miglioramento che deve fare questa Juve: "Non abbiamo avuto la capacità di mantenere la stessa concentrazione e velocità del gioco in tutte le gare - spiega - Lo abbiamo fatto bene con l’Atalanta e oggi nel secondo tempo ma altre volte siamo stati troppo lenti abbiamo tenuto troppo il pallone". Sul futuro del calcio: "C’è qualcosa da cambiare a livello europeo, siamo aperti a tutto ma sappiamo anche rispettare le regole".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport