Inter, Conte in conferenza stampa: "A fine anno servirà chiarezza". Video

Serie A

L'allenatore nerazzurro dopo l'1-1 sul campo dello Spezia: "Inutile nasconderci dietro un dito. Sappiamo benissimo le vicissitudini che ci sono state quest'anno, i programmi comunque sono cambiati. Ritengo inevitabile fare chiarezza fino a fine stagione, penso che i tifosi lo meritino"

SPEZIA-INTER 1-1, GOL E HIGHLIGHTS: VIDEO

Nella conferenza stampa post Spezia-Inter 1-1, risultato che avvicina la sua squadra alla conquista dello scudetto, l'allenatore nerazzurro Antonio Conte ha parlato anche del suo futuro: "Ritengo inutile nasconderci dietro a un dito. Sappiamo benissimo le vicissitudini che ci sono state quest'anno, societarie e i programmi che comunque sono cambiati, per tanti motivi. Ora è inevitabile che alla fine della stagione si dovrà fare chiarezza. Penso che i tifosi lo meritino. Noi oggi comunque dobbiamo lavorare e guardare al presente, possiamo incidere solo sul presente".

Dal quasi addio alla fuga scudetto

leggi anche

L'annuncio di un anno fa: "Conte resta all'Inter"

Sotto contratto con l'Inter fino a giugno del 2022, Conte ha visto il proprio rapporto con il club trovare nuove certezze e ulteriore solidità nel corso di questa stagione. Un crescendo continuo partendo dal momento più complicato nella relazione: l'estate 2020. A un anno dall'arrivo di Conte sulla panchina dell'Inter, sembrava segnato il divorzio e invece tutte le tensioni vennero appianate nel summit del 25 agosto a villa Bellini, a Somma Lombarda (in provincia di Varese). Dopo quel faccia a faccia che vide al tavolo l'allenatore, il presidente Steven Zhang, gli amministratori delegati Beppe Marotta e Alessandro Antonello, e il direttore sportivo Piero Ausilio, si decise di portare avanti il progetto "nel segno della continuità e della condivisione della strategia". Ora la testa di Conte è al presente, con la sua squadra prima in classifica e a +10 sul Milan secondo a sei turni dalla fine della stagione, mentre lo sguardo è rivolto anche al futuro. Suo e del club.