Genoa-Spezia, Ballardini: "Lo Spezia una piacevole sorpresa. Salvezza? Manca tanto"

Serie A

L'allenatore del Genoa torna a sfidare lo Spezia a un girone esatto dal suo ritorno in panchina: "La vittoria di quattro mesi fa non conta, ora si sfidano due squadre a pari punti e in corsa per la salvezza. Loro sorpresa piacevole del campionato. Dietro in classifica ci sono squadre di altissimo livello, faranno prestazioni e risultati fino alla fine"

GENOA-SPEZIA LIVE

"Lo Spezia è una piacevole sorpresa di questo campionato e sarà una partita molto importante per la classifica". Davide Ballardini presenta così il derby che vedrà impegnato sabato alle 15 il suo Genoa allo stadio Ferraris (diretta su Sky Sport Serie A e Sky Sport 251) contro la formazione di Vincenzo Italiano. Di fronte due squadre a quota 33 punti, +5 sul terzultimo posto occupato dal Cagliari, e a caccia di punti salvezza. La testa dell'allenatore genoano è alla partita di andata, quella del suo ritorno in panchina con vittoria in rimonta con i gol di Destro e Criscito il 23 dicembre dalla sua squadra. "Si trattava di una partita che si giocava contro una squadra consolidata - ammette ai microfoni di Genoa Channel - con un'ottima posizione di classifica. Questo era il passato. Ora ci troviamo con gli stessi punti".

"In corsa per la salvezza squadre fortissime"

approfondimento

Le news della tua squadra in Home Page

Alle spalle per il Genoa c'è il 2-2 contro il Benevento nel turno infrasettimanale, firmato dalla doppietta di Goran Pandev. "Lo considero un punto preso dopo essere in svantaggio per due volte contro una squadra che fuori casa ha fatto risultati importanti. Poi se pensiamo alle occasioni importanti che abbiamo avuto per passare in vantaggio non serve a nulla". 23 i convocati, in una lista in cui non trovano posto lo squalificato Radovanovic e l'infortunato Luca Pellegrini. Al derby i rossoblù arrivano con 10 partite di fila in cui non hanno tenuto la porta inviolata: "Pensiamo a garantire il massimo impegno - è la lettura di Ballardini - poi col massimo impegno viene la squadra, il gioco, la fase difensiva ma tutto con la massima attenzione, la massima determinazione e tanta voglia di fare fatica". L'allenatore evita di fissare una quota salvezza: "Quanti punti servono? Non lo so dire. Dietro ci sono squadre di altissimo livello. E quindi le squadre di altissimo livello, da qui alla fine, faranno certamente delle prestazioni e dei punti".

Perin quota 200: "Concentrato su sabato"

Nel 2-2 contro il Benevento ha tagliato il traguardo delle 200 presenze con la maglia del Genoa il portiere Mattia Perin. Il classe 1992 è però estremamente concentrato sulla sfida allo Spezia, come ammette in un post su Instagram: "Eppure - scrive - avrei voluto festeggiare le 200 presenze con questa maglia in maniera differente, ma non riesco a godermi questo traguardo. Sto già pensando a sabato! Forza Grifone, ancora un piccolo sforzo".