Lazio-Milan, Inzaghi: "Partita da dentro o fuori, crediamo ancora nella Champions"

Serie A
©LaPresse

L'allenatore biancoceleste, guarito dal Covid,  tornerà in panchina contro i rossoneri: "Non è stato un periodo facile per me. Dopo Napoli ho trovato una squadra delusa, ora contro il Milan diventa fondamentale. Rinnovo? Sono appena tornato... Con tranquillità faremo tutto"

LAZIO-MILAN LIVE

Dopo tre settimane la Lazio ritrova Simone Inzaghi in panchina per il match contro il Milan. Il Covid-19 è alle spalle per l'allenatore biancoceleste, ma l'esperienza vissuta resta: "Non è stato un periodo facile con moglie e tre figli positivi, ma sono molto contento di essere tornato - spiega Inzaghi in conferenza stampa - Fortunatamente è passata e ci tenevo a fare i complimenti ai ragazzi e allo staff perché in questi 18 giorni sono stati bravissimi e hanno vinto partite importanti. Ho trovato un po' di delusione, abbiamo fatto una grande rincorsa e ci dispiace come è andata giovedì contro il Napoli". Il ritorno di Inzaghi coincide con un match fondamentale per la Lazio nella rincorsa Champions: "Contro il Milan è da dentro o fuori, è fondamentale".

"Complimenti al Napoli"

leggi anche

Pioli: "Con la Lazio è spareggio, Ibra ancora out"

Inzaghi torna sulla sconfitta di Napoli che ha interrotto una serie di cinque vittorie consecutive: "Giovedì è andata male, non siamo stati artefici del nostro destino, ma bisogna fare i complimenti al Napoli - spiega l'allenatore - Sicuramente abbiamo trovato una squadra in grande condizione con tutti i giocatori nella forma migliore. Sabato abbiamo fatto un allenamento molto veloce perché avevamo ancora giocatori affaticati da giovedì. Nei prossimi allenamenti scioglierò i dubbi su chi scenderà in campo contro il Milan".

"La Champions ci ha fatto perdere punti"

leggi anche

Lazio-Torino, si giocherà il 18 maggio

 Una sconfitta contro i rossoneri rischierebbe di tagliare fuori definitivamente la Lazio dalla lotta per i primi quattro posti. A incidere sul rendimento in campionato, secondo Inzaghi, è stato l'impegno in Champions nei primi mesi della stagione: "Il girone d'andata ci penalizza, nelle ultime 16 partite ne abbiamo vinte 12. Abbiamo perso qualche punto importante, complice la Champions: abbiamo avuto un girone complicato che ci ha portato via energie fisiche e mentali. Purtroppo agli ottavi abbiamo incontrato la squadra più forte d'Europa e abbiamo avuto problemi con gli infortuni. Dobbiamo continuare a credere nella qualificazione in Champions e giocare le ultime sette partite nel migliore dei modi".

"Rinnovo? Con tranquillità faremo tutto"

leggi anche

Tare: "Inzaghi firmerà rinnovo appena rientra"

Inzaghi è concentrato sulla partita contro il Milan, ma un altro argomento che tiene banco è il rinnovo del contratto che scade a giugno. Forse la firma sarebbe già arrivata se non fosse sopraggiungo il Covid. Inzaghi ci scherza su: "Sono tornato da tre ore, sto ancora ultimando le visite d'idoneità! Con tranquillità faremo tutto...".