Cristiano Ronaldo, quattro gare senza gol: è il digiuno più lungo da quando è alla Juve

juventus

Contro la Fiorentina la terza gara senza gol per Cristiano Ronaldo, che non segna dal 7 aprile contro il Napoli. Considerando anche la partita saltata con l'Atalanta, è il digiuno più lungo della sua avventura bianconera

FIORENTINA-JUVE 1-1: GOL E HIGHLIGHTS

L'ultimo gol contro il Napoli, lo scorso 7 aprile. Da quel giorno, per Cristiano Ronaldo, si è aperto il digiuno più lungo della sua avventura alla Juventus, durato fino a questo momento quattro partite. Una non l'ha giocata, quella contro l'Atalanta, mentre contro Genoa, Parma e Fiorentina è rimasto a secco. Togliendo una parentesi tra febbraio e aprile 2019, nella quale aveva saltato 6 partite per infortunio, fino a oggi il suo digiuno più lungo con la maglia bianconera risaliva al 2018, alle prime tre partite giocate dopo l'arrivo dal Real Madrid. Cristiano Ronaldo si sbloccò solo alla quarta giornata contro il Sassuolo, rimanendo a secco contro Chievo, Lazio e Parma. La Juventus ha bisogno (anche) dei suoi gol per centrare la qualificazione alla prossima Champions League e CR7 proverà a sbloccarsi già dalla prossima gara in casa dell'Udinese.

Inseguendo... quota 100!

approfondimento

Piccinini: "La Juve di Pirlo tra alibi ed errori"

Al Franchi il portoghese ha avuto anche la grande occasione per regalare ai bianconeri un prezioso successo contro un'ottima Fiorentina: cross al bacio di Kulusevski, con Ronaldo che non è riuscito da pochi passi a indirizzare la palla in porta con la testa. Un errore non da lui, fenomenale in questo particolare fondamentale così come in tanti altri. Il volto deluso e lo sguardo rivolto al terreno sono la fotografia del momento di Cristiano Ronaldo e di una Juventus che sta vivendo una stagione complicata. Il portoghese è ancora il capocannoniere del campionato con 25 reti, 4 in più rispetto a Romelu Lukaku. CR7 è inoltre arrivato a quota 97 in maglia bianconera, due in meno di Paulo Dybala: entrambi sono a digiuno dalla gara contro il Napoli e sono in sfida per arrivare a quota 100. Entrambi hanno deluso contro la Fiorentina, Pirlo aspetta i loro gol per la corsa Champions.