Juventus, Ramsey non ha dubbi: "Dopo l'Europeo torno a Torino"

juventus
©IPA/Fotogramma

Il centrocampista ai microfoni di Sky Sports: "Se tornerò a Torino dopo l'Europeo? Sì, sono un giocatore della Juventus. Gli ultimi due anni sono stati molto frustranti a causa dei tanti infortuni che ho subito, quando arrivi in un nuovo club vorresti subito metterti in mostra. Invece i tanti stop mi hanno impedito di prendere ritmo"

CALCIOMERCATO, I COLPI A SORPRESA DI QUESTA SESSIONE

"Se tornerò a Torino dopo l'Europeo? Sì, sono un giocatore della Juventus". Poche parole, idee chiare sul proprio futuro. Aaron Ramsey ha parlato ai microfoni di Sky Sports UK di quelli che sono i suoi programmi per la prossima stagione. Il centrocampista gallese classe 1990, a Torino nell'estate 2019 dopo lo svincolo dall'Arsenal, ha totalizzato nella scorsa stagione con la Juve 30 presenze in tutte le competizioni, con 5 assist e 2 gol per un totale di 1543 minuti in campo. "Gli ultimi due anni sono stati molto complicati a causa dei tanti infortuni - racconta - e il Covid, poi, non ha certamente aiutato".

"Due anni frustranti per infortuni e pandemia"

leggi anche

Morata, passi avanti per il rinnovo del prestito

Con la Juve era andato a segno nell'ultima partita giocata dai bianconeri in Serie A prima dello stop per la pandemia, l'8 marzo 2020 nel 2-0 all'Inter, quando servì anche un assist per Dybala. "Gli ultimi due anni - spiega Ramsey - hanno rappresentato per me un periodo molto frustante. Gli infortuni ti fanno fare un passo indietro e ti impediscono di prendere ritmo: è difficile mantenere il giusto passo quando sei costretto spesso a fermarti". n due stagioni in bianconero Ramsey ha messo insieme 65 presenze con 6 gol e altrettanti assist all’attivo, per meno di 3000 minuti totali in campo, sotto la guida di Sarri prima e Pirlo poi. Due annate fortemente condizionate da diversi problemi fisici che hanno impedito al classe 1990 di imporsi. Ritrovare la condizione ideale è il primo obiettivo del 30enne gallese, sotto contratto con la Juventus fino al 2023, per il futuro. "Quando arrivi in un nuovo club vorresti partire al massimo per mostrare tutto quello di cui sei capace - sottolinea - sono stato alle prese con alcuni problemi fisici che non mi hanno consentito di essere costante e dare il contributo che volevo". La testa ora è all'Europeo con il Galles, con l'Italia nel destino: il 20 giugno sarà sfida agli Azzuri di Mancini.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport