Gattuso-Fiorentina, la rottura è ufficiale: "Non inizieremo la stagione insieme". News

calciomercato
©LaPresse

Termina dopo ventitré giorni l’avventura dell’allenatore sulla panchina viola.  Alla base della rottura diverse divergenze sul calciomercato. "ACF Fiorentina e Mister Rino Gattuso, di comune accordo, hanno deciso di non dare seguito ai preventivi accordi e pertanto di non iniziare insieme la prossima stagione sportiva", si legge nel comunicato del club viola

GATTUSO VERSO IL TOTTENHAMCALCIOMERCATO: PODCAST

Dopo 23 giorni dal suo arrivo alla Fiorentina, l’avventura di Gennaro Gattuso sulla panchina viola è già finita. Lo ha ufficializzato il club con un breve comunicato: "ACF Fiorentina e Mister Rino Gattuso, di comune accordo, hanno deciso di non dare seguito ai preventivi accordi e pertanto di non iniziare insieme la prossima stagione sportiva. La Società - aggiungono - si è messa immediatamente al lavoro per individuare una scelta tecnica che guidi la squadra Viola verso i risultati che la Fiorentina e la Città di Firenze meritano". La decisione di separarsi nasce da frizioni importanti nate dalle differenti considerazioni fatte sui giocatori da acquistare per rinforzare la squadra. 

I motivi del divorzio tra Gattuso e la Fiorentina

La società toscana, infatti, avrebbe preferito effettuare investimenti più contenuti per i nomi proposti da Jorge Mendes – agente anche di Gattuso – come quello di Sergio Oliveira del Porto e di Gonçalo Guedes del Valencia. 

I nomi dei possibili successori di Gattuso

Ora la Fiorentina deve ricominciare da capo e trovare un nuovo allenatore. La pista che porta a Claudio Ranieri potrebbe essere una possibilità, ma al momento non sono stati avviati contatti con l’ex Sampdoria. Nessuna mossa neanche per arrivare ad Andrea Pirlo, mentre potrebbe essere Rudi Garcia il vero obiettivo dei viola: il francese, che ha da poco concluso la sua esperienza con il Lione, è un profilo gradito alla società.

Come cambierebbe il mercato della Fiorentina senza Gattuso

I problemi legati alla scelta del nuovo allenatore bloccano inevitabilmente il mercato della Fiorentina. Fermo il discorso relativo alla trattativa per Nico Gonzalez, con l’attaccante dello Stoccarda che è finito nel mirino del Brighton: il club di Premier League ha presentato un’offerta di 29 milioni ai tedeschi e offrirebbe all’argentino 3 milioni di sterline a stagione. La Fiorentina resta al momento distante dalle richieste dello Stoccarda, con il calciatore per ora sembra essere intenzionato a dire sì alla proposta del club inglese. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche