Roma, 1-0 alla Triestina in amichevole: decide un gol di Zalewski

amichevole

I giallorossi di José Mourinho vincono anche nella terza uscita stagionale al Nereo Rocco di Trieste grazie a un gol del giovane Primavera all'inizio del secondo tempo. Pellegrini torna titolare e capitano, dal primo minuto anche Zaniolo che prima dell'intervallo reagisce a un fallo di Walter Lopez e viene diviso dai compagni di squadra

TRIESTINA-ROMA 0-1

49’ Zalewski

 

ROMA PRIMO TEMPO: Fuzato; Reynolds, Ibanez, Kumbulla, Tripi; Bove, Villar; Zaniolo, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.

 

ROMA SECONDO TEMPO: Fuzato, Karsdorp, Ibanez, Smalling, Kumbulla; Bove (83' Ciervo), Diawara; Perez, Zalewski, El Shaarawy; Mayoral.

 

Terza amichevole e terza vittoria per la Roma di José Mourinho. Al Nereo Rocco i giallorossi, dopo Montecatini e Ternana, battono anche la Triestina di Cristian Bucchi. Un test speciale, il primo visibile a stampa e pubblico dopo che l'allenatore portoghese aveva blindato le prime due uscite stagionali della sua squadra. Decisivo per il successo finale un gol a inizio ripresa di Nicola Zalewski, il trequartista 2002 tra i protagonisti di questo inizio ritiro. Mourinho, a Trieste, ha dovuto fare a meno di Rui Patricio, Veretout e Darboe. Assenze cui si è aggiunta quella last minute di Mancini, fermato da una gastroenterite e in panchina con Mou per tutta la partita. Conferme per il 4-2-3-1 visto anche nell'ultimo test. Tra i pali Fuzato, davanti a lui una linea a quattro con Reynolds, Ibanez, Kumbulla e Tripi. A centrocampo Bove e Villar con il ritorno di Zaniolo a destra dal primo minuto. A completare la trequarti dietro l'unica punta Dzeko, Mkhitarian e Pellegrini.

Mourinho guarda dalla panchina la sua Roma impegnata nell'amichevole contro la Triestina - ©Getty

Pellegrini torna capitano. Scintille tra Zaniolo e Lopez

Il numero 7, alla prima convocazione dopo l'infortunio al flessore che lo ha costretto a saltare l'Europeo, si è ripreso anche la fascia da capitano che contro la Ternana era tornata sul braccio di Edin Dzeko a 184 giorni dall'ultima volta con Fonseca. Grande voglia di incidere per Nicolò Zaniolo, nervoso per i tanti falli subiti e protagonista anche di un battibecco nel primo tempo. Il classe '99, prima dell'intervallo in cui è stato sostituito da Carles Perez, ha avuto un diverbio con l'ex Lecce Walter Lopez. L'uruguaiano, dopo un fallo al limite dell’area, lo ha colpito con il pallone sulla schiena: da qui la reazione del giovane giallorosso, andato faccia a faccia con il difensore provocando l'intervento dei compagni di squadra. La partita era ancora sullo 0-0. Alla fine, a deciderla, ci ha pensato Zalewski, il più rapido a ribadire in porta una conclusione di El Shaarawy. La prossima amichevole è in programma domenica 25 luglio a Frosinone contro gli ungheresi del Debrecen.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche