Empoli-Atalanta, Gasperini: "Muriel deve ritrovare il ritmo. Zapata è da verificare"

ATALANTA

L'allenatore nerazzurro alla vigilia della trasferta in Toscana fa i conti con cosa ha lasciato la sosta delle nazionali: "Dobbiamo verificare come sta Zapata. Muriel deve ritrovare ritmi e velocità giusta. Koopmeiners? Si parla troppo di chi gioca meno". E sui complimenti di Tuchel: "Li vedo come un premio"

SERIE A, LA DIRETTA GOL LIVE

Prima l'Empoli in campionato, poi il Manchester United in Champions League. Sono queste le prossime due tappe per l'Atalanta di Gian Piero Gasperini che vuole dimenticare il ko contro il Milan prima della sosta per le nazionali. Una pausa segnata anche dalle parole dell'allenatore del Chelsea, Thomas Tuchel, che ha elogiato la formazione di Gasperini al Festival dello Sport di Trento. Complimenti che hanno sorpreso lo stesso allenatore: "Li vedo come un premio, forse sono tra i complimenti più prestigiosi che ho ricevuto - ammette Gasperini - Tuchel ha vinto la Champions eliminando squadre super favorite. Non c'è conoscenza importante tra di noi, per questo mi hanno fatto piacere le sue parole".

"Empoli è un campo storicamente ostico"

leggi anche

Atalanta, Gasp punta sul "club dei centenari"

Nella testa di Gasperini, però, c'è solo l'Empoli per ritrovare quella vittoria che in campionato manca dal 21 settembre. Tuttavia la trasferta in Toscana nasconde delle insidie: "L'Empoli gioca un calcio propositivo e dinamico, ha vinto tre partite - spiega Gasperini - È un campo storicamente ostico e quest'anno tutte le partite sono più equilibrate. Andreazzoli è un allenatore molto propositivo e organizza bene le sue squadre. La sua società è qualcosa di bello nel panorama nazionale: basti pensare alla qualità dei giocatori, al lavoro sui giovani, ai nomi degli allenatori passati di lì. Ritroviamo Haas che da noi non giocava molto, ma ha valori di corsa e dinamismo e contro di noi ce la metterà tutta".

"Zapata da verificare, Ilicic deve migliorare"

leggi anche

Tutte le news di formazione verso l'8^ giornata

Gasperini si è poi soffermato sui singoli di rientro dagli impegni con le rispettive nazionali: "Dobbiamo verificare come sta Zapata, tornato solo venerdì a tarda sera insieme a Musso, ma in altri reparti essendoci venuti a mancare alcuni giocatori le scelte invece sono obbligate. A Maehle magari mettiamo sotto la maglia della Danimarca: ha fatto dei bei gol in nazionale, speriamo che qui faccia anche qualche assist. Ilicic pure con la Slovenia ha fatto bene e anche dei bei gol, ma le ultime prestazioni all'Atalanta non sono state molto buone, gli serve più dinamismo e la condizione migliore. Muriel durante la sosta s'è allenato con continuità e deve trovare in campo i ritmi e la velocità giusta". E a chi gli chiedeva di Koopmeiners: "Questa storia deve vinire. Si parla troppo di chi gioca meno e poco di chi gioca di più".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche