Juve, Dybala dopo il ko di Verona: "Se abbiamo paura non possiamo giocare"

juventus
©Getty

L'attaccante argentino ai microfoni di Sky Sport: "Non basta essere belli per giocare a calcio, a volte bisogna parlare meno e fare qualcosa in più. Non dobbiamo cercare alibi". E guarda alla sfida di Champions contro lo Zenit: "Dobbiamo raggiungere il primo obiettivo, la qualificazione agli ottavi di Champions League e dimostrare qualcosa a noi stessi, perché così non va bene"

ALLEGRI: "DOBBIAMO PROVARE VERGOGNA"

"Dobbiamo dare qualcosa in più, giocare nella Juve non vuol dire vincere in automatico le partite e se noi abbiamo paura non possiamo giocare". Parola di Paulo Dybala dopo Verona-Juventus 2-1: al Bentegodi i bianconeri hanno incassato la seconda sconfitta di fila in campionato, la quarta dall'inizio della stagione, e chiuso una settimana con un punto in tre partite. "Trovo difficile dare una spiegazione per la situazione in cui ci troviamo, a volte bisogna parlare meno e fare qualcosa in più - spiega Dybala ai microfoni di Sky Sport - non dobbiamo cercare alibi, ora è il momento di guardarci dentro e individuare tutto quello che stiamo sbagliando. Dobbiamo portare le correzioni in ogni allenamento, per migliorare a tirare fuori qualcosa che in questo momento non abbiamo".

"Non basta essere belli per giocare a calcio"

approfondimento

Allegri e il vizio falsa partenza, ma nel 2016...

Al fischio d'inizio della partita contro il Verona, la Juventus aveva in campo 10 titolari nelle rispettive nazionali: "Non basta essere belli per giocare a calcio - è il monito di Dybala - il campionato italiano è molto difficile. Devi dare qualcosa in più, tutte le squadre vogliono vincere". La prestazione del numero 10 è stata tra le poche note positive del ko di Verona: "Cerco di dare sempre il meglio per la squadra, è stato bravo Montipò a evitare il mio gol. Ho preso un palo contro il Sassuolo, una traversa a Verona. Martedì speriamo di tornare alla vittoria e che le cose inizino a girare al meglio per tutti noi". A partire appunto dalla sfida contro lo Zenit:  "Dobbiamo raggiungere il primo obiettivo, la qualificazione agli ottavi di Champions League e dimostrare qualcosa a noi stessi, perché così non va bene".

Tutti uniti per ribaltare la situazione"

Un monito che l'attaccante ha ribadito anche su Instagram:  "So bene che le parole non bastano, ma dobbiamo rialzarci e abbiamo bisogno di essere tutti uniti per ribaltare la situazione. Forza Juve" il messaggio di Dybala sui social, con vista sull'appuntamento di martedì sera alle 21 contro lo Zenit allo Stadium.