Atalanta-Roma, Gasperini: "Noi l'anti Inter? Lo dicono gli altri. Solo Gosens out". Video

atalanta

L'allenatore nerazzurro è intervenuto nella conferenza stampa della vigilia: "Siamo usciti da un periodo difficile per quanto riguarda gli infortuni, ora dobbiamo migliorare la quota punti conquistati in casa. Mourinho? Può alzare il livello"

ATALANTA-ROMA LIVE

Tempo di vigilia per l'Atalanta di Gian Piero Gasperini, che sabato pomeriggio alle 15 ospiterà al Gewiss Stadium la Roma di José Mourinho. L'allenatore nerazzurro, intervenuto nella conferenza stampa di presentazione, ha parlato del rendimento casalingo che i suoi ragazzi hanno avuto fino a questo momento: "Dobbiamo migliorarlo, abbiamo bisogno di una serie di vittorie importante per riuscire a rialzare la quota punti in casa, ma queste sono tutte statistiche. Ciò che conta davvero è la gara con i giallorossi, nella quale dovremo essere molto concentrati senza pensare alle vacanze di Natale". L'Atalanta in questa prima parte della stagione è stata colpita da diversi infortuni: "Difficile spiegare scientificamente perché. Probabilmente la frequenza con la quale giochiamo può fare la differenza, ma è un tema che lasciamo ai medici. Siamo usciti dalla situazione di grave emergenza, speriamo che in futuro possano esserci delle situazioni migliori".

Gasperini: "Mou? Sono convinto che può alzare il livello"

leggi anche

Zielinski c'è, Theo in dubbio: tutte le probabili

In seguito Gasperini spende due parole sul collega Mourinho: "Sicuramente è un grande allenatore, sia per l'entusiasmo che ha portato nella Capitale che per la sua storia. Sono convinto che potrà alzare il livello". Per la gara contro i giallorossi saranno quasi tutti a disposizione: "Tranne Gosens sono tutti disponibili. Speriamo di recuperarlo presto, c'è stato un momento in cui abbiamo sperato di velocizzare ma fin da subito abbiamo visto l'importanza della sua lesione". Poi Gasp chiude con una battuta: "Cosa ho scritto nella letterina di Natale? Ne ho fatte due, una per domani e l'altra per martedì. Poi penseremo a mangiare...".