Mihajlovic dopo Cagliari-Bologna: "Questa gara non si doveva giocare"

Serie A
©Getty

L'allenatore del Bologna dice la sua al termine del match perso contro il Cagliari: "Abbiamo giocato dopo 20 giorni e dopo aver fatto solo allenamenti da casa, loro non hanno accettato il rinvio, le regole sono così ma la ruota gira". Sul match: "Era normale calare nel finale senza avere cambi, ci hanno portato dove volevano loro ma potevamo anche pareggiarla"

L'allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic, prova ad analizzare la gara di Cagliari persa 2-1. Per il Bologna si è trattato della prima gara dell'anno dopo il rinvio del match con l'Inter causato dai numerosi casi Covid verificatisi all'interno del gruppo squadra rossoblu. "Mi dispiace che abbiamo giocato anche questa partita, non si doveva giocare ma le regole sono così. Il Cagliari non ha accettato, la ruota gira e si vedrà quello che succederà - spiega - Non ci siamo allenati, è la prima partita dopo venti giorni e abbiamo fatto allenamenti in casa. I ragazzi hanno fatto quello che dovevano fare, abbiamo preso anche due pali dopo il pareggio e sapevamo di soffrire nei minuti finali. Oggi ha vinto la furbizia ma è meglio essere onesti".

"Senza cambi era normale calare negli ultimi 20 minuti"

vedi anche

Cagliari-Bologna 2-1, gol e highlights

Nello specifico della gara: "Siamo calati negli ultimi venti minuti, abbiamo avuto due-tre calciatori con i crampi e la condizione fisica era quello che era. Peccato perché potevamo portare il pareggio a casa - prosegue Mihajlovic - Non avendo cambi, due tre giocatori con i crampi è normale che alla fine ci hanno portato lì dove dovevano portarci. Potevamo gestire meglio ma è normale che ci è mancata lucidità". L'uomo in più del Bologna, fino a quando è rimasto in campo, è stato Orsolini: "Finché siamo stati bene fisicamente abbiamo fatto bene, Orsolini ha fatto un grande gol, anche se non sempre ha gestito bene la palla. Tutti hanno fatto bene, in una partita ci sono tante partite. Non avendo cambi in questa condizione fisica abbiamo perso".