Bologna-Inter si rigioca: nerazzurri fanno ricorso

giudice sportivo

Lorenzo Fontani

Secondo quanto si legge nel comunicato del giudice sportivo, la sfida che si sarebbe dovuta disputare lo scorso 6 gennaio andrà rigiocata. Nessun 3-0 a tavolino per i nerazzurri, che hanno già preannunciato ricorso. Entro il 31 gennaio la decisione su Atalanta-Torino, Salernitana-Venezia e Fiorentina-Udinese

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI

Bologna-Inter va rigiocata (anzi, giocata): dopo la sconfitta a tavolino con penalizzazione di un punto in classifica ai danni della Salernitana (che ha fatto ricorso) per la mancata presentazione a Udine il 21 dicembre scorso, il Giudice ha deciso in maniera opposta per il caso dello stop della ASL alla squadra di Mihajlovic.  Non soltanto, si evince dalle motivazioni, perché rispetto al club campano non sono stati rilevati comportamenti che possano aver "incoraggiato" lo stop della ASL, ma anche per quanto successo nei giorni successivi. In particolare, diversamente dagli altri Tar coinvolti per gli stop imposti dalle ASL a Udinese, Torino e alla stessa Salernitana per le gare del turno del 9 gennaio, il Tar dell'Emilia bocciò il ricorso della Lega ritenendo legittimo lo stop della ASL di Bologna. E la Lega stessa posticipando Cagliari-Bologna riconobbe implicitamente l'esistenza dell'impedimento che era alla base della mancata presentazione del Bologna per la gara con l'Inter.

L'Inter farà ricorso per ottenere il 3-0 a tavolino

leggi anche

"Sub iudice" le 4 gare rinviate nella 20^ giornata

Inter che peraltro da parte sua ha già preannunciato ricorso per ottenere il 3-0 a tavolino (cioè, fa sapere il club nerazzurro, la stessa decisione presa in prima istanza per Udinese-Salernitana e per Juve-Napoli dell'anno scorso), reclamando il mancato accesso alla documentazione e sottolineando la presentazione della distinta e il mancato ricorso del Bologna nelle ore successive alla mancata disputa del match. Della presentazione della distinta però il Giudice non fa menzione, considerandolo evidentemente un mero errore formale, mentre per quanto riguarda il ricorso sempre il Giudice sottolinea nel comunicato come abbia ritenuto sufficiente la documentazione presentata dal Bologna per chiedere alla Lega il rinvio della partita. Parola che passerà dunque alla Corte Sportiva d'Appello.

Entro il 31 gennaio la decisione sulle altre tre gare

Bisognerà invece attendere per conoscere il verdetto, almeno di primo grado, sulle altre tre gare saltate il giorno dell'Epifania: Atalanta-Torino, Salernitana-Venezia e Fiorentina-Udinese. Il Giudice ha chiesto più tempo per esaminare la documentazione e si esprimerà entro il 31 gennaio.