Juventus-Torino, Belotti: "Non so se è stato il mio ultimo derby, ma sono orgoglioso"

torino
©Getty

L'attaccante granata dopo il gol dell'1-1 contro la Juve nell'anticipo della 26^ giornata di Serie A: "Non so se è stato il mio l'ultimo derby, ma sono orgoglioso di me stesso. Peccato non aver vinto, non avremmo rubato nulla"

Una rete in girata arrivata al 62’ che ha regalato al Torino il pareggio contro la Juve in quello che, visto il contratto in scadenza a giugno (e il rifiuto alla proposta di rinnovo arrivata da Cairo nei mesi scorsi), potrebbe essere stato il suo ultimo derby con la maglia granata. Andrea Belotti, grande protagonista nel match dello Stadium, ha parlato dopo l’1-1 con la Juventus: "Non so se è stato l'ultimo derby, ma sono orgoglioso di me stesso e dei compagni perché abbiamo fatto una grande partita. Peccato non aver vinto, penso che avessimo portato a casa i tre punti non avremmo rubato nulla".

"Ho lavorato tanto, Juric crede in me"

vedi anche

Belotti frena la Juve, 1-1 nel derby col Torino

Belotti che è tornato protagonista dopo un lungo infortunio che lo ha tenuto ai box per diversi mesi: "Sono tanti giorni, ho avuto due mesi pieni di infortuni che mi hanno tenuto fuori a lungo ma ho continuato a lavorare tanto e quando sono tornato con la squadra è stato tutto piè facile: è stato merito del mister che mi ha messo in campo in questa sfida e crede in me come nel resto dei compagni", le parole dell’attaccante del Torino tornato titolare proprio contro la Juve e nuovamente in gol dopo l’ultima rete messa a segno lo scorso 30 ottobre contro la Samp.