'Calciomercato Show Europe', il punto sulle trattative con i Di Marzio d'Europa

simulcast

In diretta dagli studi londinesi di Sky Sport è andato in onda uno speciale sul calciomercato europeo a una settimana dalla chiusura della finestra invernale. In studio Kaveh Solhekol e Dharmesh Sheth, in collegamento da Madonna di Campiglio Gianluca Di Marzio e dalla sede di Monaco di Baviera, Florian Plettenberg. Di seguito le trattative di cui hanno parlato in questo simulcast europeo

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

Per la prima volta un programma di Sky Sport è andato in scena in simulcast europeo. I maggiori esperti di calciomercato delle redazioni sportive di Sky UK, Sky Deutschland e Sky Italia si sono ritrovati in diretta a parlare delle principali trattative del momento e della prossima estate: a condurre dagli Sky Studios di Osterley, Londra, Dharmesh Sheth e Kaveh Solhekol (chief reporter di Sky Sports News), i due esperti inglesi che conducono "The Transfer Show". In collegamento dalla sede di Sky a Monaco di Baviera c'è stato Florian Plettenberg (conduttore in Germania del programma 'Transfer Update' con Marc Behrenbeck), mentre Gianluca Di Marzio si è collegato da Madonna di Campiglio, dove "trasloca" per questa settimana Calciomercato l'Originale (cinque puntate in diretta dall’Hotel Carlo Magno, grazie alla collaborazione con TRENTINO Marketing e Master Group Sport). Ecco gli affari più importanti commentati dai 'Di Marzio d'Europa'.

Zaniolo, trattativa difficile col Tottenham

Uno dei tanti collegamenti tra Serie A e Premier è rappresentato da Nicolò Zaniolo: un trasferimento al Tottenham non è probabile al momento, secondo quanto riferito da Gianluca Di Marzio, perché l’offerta è simile a quella che fece l'anno scorso alla Juve per Kulusevski (un prestito con diritto di riscatto, poi diventato obbligo legato ad alcune condizioni come le presenze). I bianconeri accettarono quella proposta, mentre la Roma oggi non vorrebbe un obbligo legato a determinate condizioni: vuole venderlo a titolo definitivo e in questo momento la trattativa è ferma, anche perché gli Spurs hanno chiuso l'acquisto di un altro attaccante, Danjuma. Tanto, dunque, dipenderà dal futuro di Gil o Lucas Moura, entrambi in uscita: se venissero ceduti, le cose magari potrebbero cambiare. Non è una trattativa legata al futuro di Conte. In questo momento tanti club vorrebbero prendere Zaniolo in prestito, in Italia c’è il Milan. Queste società sanno che il giocatore è fuori dalla Roma, per questo se ne continuerà a parlare in questi giorni. Tante squadre sperano che i giallorossi accettino questa formula, anche perché il giocatore ha avuto tanti infortuni, difficile che arrivi qualcuno pronto a pagare 30-35 milioni.

Il futuro di Conte. Kane rinnova, ma...

leggi anche

'Calciomercato l'Originale' sbarca in Trentino!

Il futuro di Conte sarà, probabilmente, lontano dal Tottenham. Di Marzio ha spiegato, comunque, che l'allenatore è concentrato al 100% sul presente e la discussione sul rinnovo è in stand by. A spingerlo verso un addio la mancanza della famiglia. Sembra destinato a restare, invece, il bomber Harry Kane. Il rinnovo (l'attuale contratto scade nel 2024) è vicino, come sostenuto dall'esperto inglese Solhekol (ci sono stati già due incontri tra le parti ha riferito Di Marzio), ma il giornalista di Sky Deutschland, Plettenberg, non ha chiuso completamente le porte a un suo trasferimento in estate: chi non ha ancora gettato la spugna, infatti, è il Bayern Monaco: negli scorsi mesi il centravanti inglese aveva dato l'apertura a un possibile trasferimento, ma al momento i costi tra cartellino e ingaggio sono ritenuti eccessivi dai bavaresi. La priorità del club tedesco è il rinnovo di Choupo-Moting, mentre in estate potrebbero essere ceduti Sabitzer e Pavard.

Il Chelsea non molla Enzo Fernandez

approfondimento

Kiwior all'Arsenal: gli acquisti esteri

La regina di questo mercato invernale è il Chelsea: fin qui hanno speso quasi 200 milioni e non hanno intenzione di fermarsi. Secondo Solhekol, infatti, nella lista della spesa dei Blues ci sarebbero ancora un centrocampista e un terzino destro. In mezzo al campo l'obiettivo continua a essere Enzo Fernandez, per cui il Benfica chiede il pagamento della clausola rescissoria da 120 milioni. Sono ricominciate le discussioni tra i due club, perché i londinesi sono consapevoli che, non dovessero riuscire a chiudere a gennaio, in estate troverebbero molta più concorrenza, Real Madrid compreso. Per abbassare le pretese e arrivare a un accordo il Chelsea sta valutando anche di cedere ai portoghesi alcuni giocatori, magari in prestito.

Calciomercato da Madonna di Campiglio

Ritorno in Premier per Bellingham?

Chi certamente non si muoverà a gennaio è Bellingham, nuovo pezzo forte della bottega del Borussia Dortmund. Sarà, però, uno degli affari principali della prossima finestra di mercato. Non avendo clausola nel contratto, per lui i tedeschi chiederanno tra i 100 e i 150 milioni, cifra alla portata solo di tre club: Real Madrid, Manchester City e Liverpool. È l'obiettivo numero in particolare dei Reds e, come spiegato dall'esperto inglese di calciomercato, sarebbe la destinazione ideale per continuare a crescere rispetto ai Blancos che, al contrario, rappresenterebbero uno step ancora successivo. Difficile inoltre, almeno a guardare quanto successo nelle ultime sessioni, che City e Real decidano di partecipare a un'asta: ultimamente, infatti, non hanno speso tanto nei cartellini quanto negli ingaggi.

I nomi caldi dell'estate

Non solo Bellingham tra i nomi caldi dell'estate. Come affermato da Di Marzio, dopo lo straordinario campionato in corso chissà che le squadre di Premier non tornino alla carica per tentare il colpo Osimhen. In estate, infatti, era stato vicino al Manchester United e a oggi è difficile trovare un attaccante con quelle qualità. Sarà molto complicato convincere il Napoli a privarsene, quel che è certo è che un'eventuale asta partirebbe a non meno di 100 milioni, la cifra richiesta ai Red Devils qualche mese. Il collega inglese, invece, ha ipotizzato per l'estate la cessione del West Ham di Rice. Difficilmente rinnoverà: su di lui ci sono Chelsea e United, ma è l'Arsenal la squadra favorita per prenderlo. Serviranno tanti soldi per strapparlo agli Hammers, ma non partirà prima di luglio.

Le altre trattative tra Serie A e Premier e non solo

Il Leeds sta spingendo per McKennie - come ha spiegato da Di Marzio -, ci sono dei contatti tra i club e il giocatore ha dato la sua disponibilità, come confermato dal collega tedesco. Dalla A alla Premier potrebbe finire anche Gagliardini, in orbita Nottingham: più probabile che l'operazione si concretizzi a giugno, ma c’è già un tentativo per gennaio. Vina, infine, può andare al Bournemouth. Tra gli altri affari importanti della Premier c'è anche il corteggiamento dell'Everton per Marcelo Bielsa. Nei Toffees gioca Gordon, cercato dal Newcastle, mentre l'Arsenal potrebbe affondare su Fresneda, giovane talento del Valladolid.