Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
14 novembre 2016

Pisa subito a lavoro. Squalificato Golubovic

print-icon
Gennaro Gattuso - Pisa

Gennaro Gattuso, allenatore del Pisa (Lapresse)

La squadra di Gattuso torna subito in campo dopo la sconfitta di Cesena. Ad Avellino non ci sarà il difensore, ma le novità più attese sono quelle sul fronte societario

Il Pisa prova a ripartire subito, e lo fa ritornando immediatamente ad allenarsi dopo la brutta sconfitta contro il Cesena che ha fatto scivolare ulteriormente la squadra di Gattuso in classifica in Serie B. Un 2-0 al Manuzzi che ha lasciato tanto rammarico e pochi sorrisi, anche perché la testa del Pisa in questo momento è rivolta quasi più al caos societario che al campo (nonostante Gattuso provi a tenere tranquilla la squadra). Subito al lavoro, dicevamo. E infatti questa mattina nel centro sportivo di San Piero a Grado il Pisa è sceso in campo per la consueta seduta di allenamento differenziato tra i calciatori scesi in campo ieri a Cesena ed il resto del gruppo. Una mattinata di lavoro che si è conclusa con una partitella a ranghi contrapposti su campo ridotto e che ha fatto seguito ad un allenamento breve, ma intenso che si è svolto tra parte atletica e tecnica.

Domani il Pisa di Gattuso tornerà in campo con un’altra seduta di allenamento, una preparazione quotidiana che continuerà fino a venerdì quando la squadra partirà per Avellino, il prossimo avversario in campionato. Non ci sarà Golubovic, squalificato oggi dal giudice sportivo. Ma Gattuso spera di ritrovare il “veleno” del suo Pisa, quello che lo aveva portato al quarto posto dopo sei giornate. E magari ricevere anche buone notizie sul fronte societario, per ridare serenità ad una squadra che, mai come in questo momento, ne ha bisogno. Oggi scadevano i termini per la presentazione nella data room della Lega di B dei documenti necessari per formulare le offerte da parte dei possibili nuovi acquirenti, ma è tutto slittato al 23 novembre su richiesta degli offerenti. Sono attese novità, e intanto Pisa aspetta.