Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
27 novembre 2016

Avellino, Novellino domani in città per la firma

print-icon
walter_novellino_avellino_getty

Sarà Walter Novellino il sostituto di Toscano sulla panchina dell'Avellino (Getty)

Dopo la sconfitta nell'ultimo turno e l'esonero di Toscano, i biancoverdi sono pronti a ripartire dall'ex guida di Torino, Samp e Palermo. Dopo la firma l'allenatore verrà presentato e potrà così iniziare la sua nuova avventura

La sconfitta per 3-0 allo stadio Manuzzi contro il Cesena ha segnato una svolta nella stagione dell’Avellino. La società biancoverde ha deciso di sollevare dall’incarico l’allenatore Domenico Toscano e già nel post partita la scelta è diventata ufficiale. La squadra campana si trova ora al diciannovesimo posto con 16 punti conquistati in 16 partite e la volontà del presidente Taccone è quella di tornare a fare punti per risalire la classifica e per migliorare una stagione iniziata in maniera complicata. I tifosi (che più volte nelle scorse settimane hanno manifestato il loro malcontento per quanto visto in campo e per la situazione societaria) attendono di conoscere le novità, che nelle ultime ore vedono Walter Novellino in pole position per prendere il posto dell’ormai ex Toscano.

Dopo i contatti dei giorni scorsi con Luigi De Canio, l’Avellino è intenzionato a puntare sull’ex guida di Torino, Sampdoria, Modena e Livorno, che in questa stagione ha già allenato in Serie A il Palermo (a marzo per quattro partite). Domattina Novellino raggiungerà Avellino insieme al suo staff; lì incontrerà la proprietà e le parti definiranno tutti i dettagli necessari perché l’allenatore possa iniziare così la sua nuova avventura. In seguito arriverà anche il momento delle firme, mentre la presentazione ufficiale è in programma nel pomeriggio allo stadio Partenio-Lombardi. Il tempo per provare a raddrizzare immediatamente la situazione è poco, sabato alle 15 i biancoverdi scenderanno nuovamente in campo per il diciassettesimo turno di Serie B in casa, contro l’Ascoli. Sarà quella la gara in cui il nuovo allenatore (campano, nato proprio in provincia di Avellino) farà il suo esordio e proverà a risolvere quei problemi che, alla fine, sono costati la panchina a Toscano.

Anche contro il Cesena la squadra non ha avuto un’identità di gioco ben precisa - che Novellino proverà a dare con il suo 4-4-2 - ed ha fatto grande fatica ad attaccare la porta avversaria. Pochissimi i tiri in porta nelle ultime tre gare giocate, sabato (in più) sono mancate anche le certezze in difesa. Con Toscano si è chiuso un rapporto che non era mai stato solido e la speranza di tutto l’ambiente è che con Novellino il gruppo possa fare passi in avanti sia da un punto di vista del gioco sia da quello della mentalità. L’era Novellino in biancoverde sta per cominciare.