Latina-Frosinone, Marino: "Spero non accada nulla"

Serie B

Derby col Latina per i giallazzurri, ecco le parole dell'allenatore in conferenza: "Mi auguro che sia una bella partita e sugli spalti non succeda niente. Derby?  Ne ho vissuto uno drammatico a Palermo con la morte di Raciti. Sono drammi che ti segnano, mi auguro che domani sia una bella giornata di sport"

Tutti al Francioni, c'è il derby col Latina. Frosinone determinato a vincere per continuare ad alimentare un sogno chiamato Serie A. Il ritorno coi grandi dopo la promozione di due anni fa. Ora, però, la squadra di Vivarini per una sfida ostica e sentita. Così Pasquale Marino in conferenza stampa pre-partita: "Pressione? Devo dire che in settimana la squadra si è allenata bene, in queste partite i calciatori si caricano da soli dunque abbiamo pensato solo al campo e a fare una buona gara". Sul Latina: "Abbiamo una squadra abbastanza matura, abbiamo pochi giovani dunque in campo dovremmo capire quando usare la sciabola e quando il fioretto. L'importante sarà approcciare bene alla partita, poi abbiamo la maturità giusta per affrontare questo tipo di gare". Sulle parole di Vivarini, allenatore nerazzurro: "Rispetto le parole di tutti. Non voglio rispondere perchè questa è già una partita ad alta tensione. Noi addetti ai lavori dobbiamo pensare solo al campo per non alimentare le polemiche. Mi auguro che sia una bella partita e sugli spalti non succeda niente. La passione che ha ognuno per la propria squadra non deve sfociare in atti di violenza".

Sulla formazione e le aspettative - Terranova è convocabile, si è sempre allenato nell'ultimo periodo. Quando c'è equilibrio come c'è in questo campionato conta molto anche l'aspetto mentale. Chi ha i nervi saldi in queste partite può avere la meglio. Gli aspetti ambientali non devono condizionare il campo. Formazione? Ancora non ho scelto, ho dei dubbi. Zappino e Cojocaru? In settimana hanno lavorato bene entrambi. Mercato? Credo che sarà il campo a dire se abbiamo lavorato bene o male. la società sicuramente si è mossa nel migliore dei modi andando a sostituire i buchi lasciati da calciatori infortunati o andati via. Oltre questo abbiamo preso tre giovani di prospettiva come Mamic, Cojocaru e Besea". Rapporto con i derby: "Ne ho vissuto uno drammatico a Palermo con la morte di Raciti. Sono drammi che ti segnano, mi auguro che domani sia una bella giornata di sport. Il Latina ha fatto tanti pareggi ma sono state più vittorie mancate che mancate sconfitte". Sul modulo: "Credo 3-4-1-2 ma alla luce degli innesti fatti questa squadra può giocare con qualsiasi modulo. I sistemi di giochi sono solo numeri, quello che conta  è scendere in campo con la giusta determinazione"

I più letti