Frosinone, Marino: "Restare lassù sarà difficile"

Serie B
marino_frosinone_lapresse

E alla fine vincono i giallazzurri, sempre più primi a 47 punti. Il commento di Marino su Sky Sport: "Oltre al lavoro sul campo è facile inserirsi nel nostro gruppo, contento per i nuovi arrivati. Chi arriva è accolto molto bene"

Primi, primissimi. 47 punti e infine sì, finalmente capolista davanti a tutti. Il Frosinone di Pasquale Marino vince 1-0 contro il Carpi e si porta in vetta alla classifica, decide un gol di Emanuele Terranova (classe '87). Uno dei nuovi arrivati dalla sessione invernale, esordio e rete. Subito decisivo l'ex Sassuolo, centrale difensivo di professione. L'Hellas Verona perde 2-' con l'Avellino e il Frosinone ne approfitta, ecco le parole di Marino su Sky Sport: "Abbiamo creato più intensità con tre difensori centrali, abbiamo i centrocampisti che possono palleggiare bene, ho visto dei passi avanti rispetto a Brescia e oggi abbiamo rischiato poco".

Terza vittoria di fila, bel momento - Il Frosinone "is on fire" sulle indicazioni di Marino. Ottima striscia per lui, anche per la squadra. Mentre il Carpi di Castori perde ancora. Questione di maturità dei suoi, anche dei nuovi arrivati nel mercato di gennaio. Marino commenta così: "Sono contento per questo, oltre al lavoro sul campo è facile inserirsi nel nostro gruppo, chi arriva è accolto bene, non ci sono giocatori che pensano solo a se stessi, è più facile inserirsi anche in campo". L'obiettivo è migliorarsi sempre: "Arrivare in alto è stato difficile, ora è ancora più difficile mantenersi lì davanti, abbiamo margini di miglioramento notevoli, bisogna dirlo. Abbiamo inserito giocatori che avevano giocato poco, fisicamente ne avevano bisogno"

"Mi sono piaciuti tutti" - Continua Marino, sempre soddisfatto ma ambizioso. Nonostante la vittoria c'è sempre da migliorare. Sempre: "Mi aspetto dei miglioramenti - ha continuato l'ex Udinese ai microfoni di Sky Sport - sia come singoli che come squadra, da un po' di partite abbiamo cambiato sistema di gioco e adesso bisogna oleare i movimenti. Provarli in campo. Oggi i ragazzi mi sono piaciuti molto, nella seconda parte abbiamo giocato di nuovo palla a terra e abbiamo fatto meglio, in mezzo al campo ci sono giocatori molto tecnici". Infine su Pagherà, bravo a rimanere freddo in occasione del rigore calciato contro l'Hellas Verona, sconfitto 2-0: "E' stato bravissimo a calciare il rigore, complimenti a lui e a tutto l'Avellino".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche