Il Brescia torna a vincere, 4-1 al Cittadella

Serie B

La squadra allenata da Brocchi torna a vincere dopo un periodo difficile. Contro la formazione di Venturato finisce 4-1, un risultato maturato nel primo tempo e che permette ai biancoazzurri di portarsi a quota 31 punti in classifica. Restano invece fermi a 39 i veneti  

Brescia-Cittadella 4-1

10’ Caracciolo (B), 23’ Strizzolo (C), 29’ Blanchard (B), 37’ Coly (B), 43’ Dall’Oglio (B)

La 27ª giornata di Serie B si apre con il primo anticipo tra Brescia e Cittadella. La formazione di Cristian Brocchi - reduce da una settimana complicata dopo la protesta dei tifosi insoddisfatti per le cinque sconfitte e un pareggio nelle ultime sei giornate - era alla ricerca di punti pesanti che le permettessero di allontanarsi dalle ultime posizioni in classifica. I veneti di Venturato puntavano invece a rimanere in zona play-off. Alla fine il risultato ha dato ragione al Brescia, che ha così interrotto la sua striscia negativa con un 4-1 senza appello sull’avversario. Si decide tutto nel primo tempo, i biancazzurri segnano subito con Caracciolo; il pareggio di Strizzolo dura poco perché Blanchard, Coly e Dall’Oglio chiudono i giochi. Nella ripresa i veneti (in dieci dal 12’) ci provano e la gara resta divertente. Più volte però i ragazzi di Venturato - che hanno affrontato l’avversario a viso aperto - falliscono il gol del 2-4 e di fatto il match non si riapre. Il Brescia sale così a 31 punti in classifica, Cittadella fermo a 39.

Primo tempo - Due pareggi e due sconfitte nelle ultime quattro gare, per riportare la sua squadra alla vittoria Venturato sceglie una 4-3-3 con Chiaretti alle spalle di Strizzolo e Arrighini. Il modulo scelto da Brocchi è lo stesso; la prima conclusione del match arriva al terzo minuto con un tiro al volo di Dall'Oglio che però non impensierisce il portiere degli ospiti. Il Cittadella risponde poco dopo con Strizzolo: servito da un cross di Martin, da buona posizione in spaccata l'attaccante calcia però alto. Il Brescia prova rendersi pericoloso in contropiede e passa subito in vantaggio al 10'. Andrea Caracciolo è bravissimo a sfruttare una punizione dalla trequarti che supera la barriera e si insacca sotto il sette, nulla da fare per il portiere dei veneti. La formazione di Brocchi si porta così in vantaggio. Le cose per il Cittadella si mettono anche peggio appena due minuti dopo quando Martin viene si prende un rosso diretto dopo una brutta entrata su Dall'Oglio. Inizio di gara movimentato, Bonazzoli cerca poi il gol del raddoppio provando a sfruttare un cross di Martinelli (Scaglia devia in angolo). Venturato ci mette un po' prima di fare un cambio e alla fine sceglie di sostituire Chiaretti con Pedrelli. Al 23' Strizzolo segna l'1-1 di sinistro sfruttando un'imbucata di Pasa. Il nuovo equilibrio dura poco perché dopo un doppio tentativo di Coly e di Martinelli, Blanchard riporta avanti la formazione di Brocchi. Passa un quarto d'ora ed è Coly a firmare il 3-1 sfruttando un passaggio in area di Bonazzoli proprio davanti ad Alfonso. Prima del fischio finale della prima frazione di gioco c'è anche il tempo per il quarto gol del Brescia segnato da Dall'Oglio con una potentissima conclusione dalla distanza che sorprende il portiere del Cittadella.

Secondo tempo - Dopo un primo tempo molto vivace e ricco di occasioni (con cinque gol e un’espulsione), la ripresa si apre con un altro cambio del Cittadella; Venturato prova a rinforzare il centrocampo per cercare di creare più occasioni pericolose. Dopo un tentativo di Salvi è però ancora la squadra lombarda ad andare vicino alla rete. Cross di Caracciolo, colpo di testa centrale di Dall'Oglio e Alfonso che - un po' incerto - perde la palla che quasi entra in porta. L'atteggiamento della squadra ospite comunque è propositivo, le formazioni si allungano e le occasioni da entrambe le parti non mancano: Untersee entra in area e mette un pallone d'oro per Camara che si prepara alla battuta in rete ma Pascali in spaccata gli toglie il pallone. Ci prova poi anche il Cittadella che dopo una lunga e bella azione permette a Valzania di trovarsi a pochi passi dalla porta; il centrocampista però non colpisce bene e manda alto. Ma i veneti dimostrano di essere vivi e in partita, con il Brescia che cerca di contenere le avanzate avversarie facendo girare il pallone. Al 62’ Minelli è bravo a respingere un tiro di Salvi - che anche cinque minuti dopo sfiora un gol meraviglioso in rovesciata - ma il pallone sfiora il palo ed esce. Il Citta manca ancora l’appuntamento con il gol che potrebbe riaprire i giochi, esattamente come all’81’: in questa occasione il cross di Pedrelli trova Schenetti che anticipa Coly, che calcia a botta sicura ma la traversa permette al Brescia di mantenere le tre reti di vantaggio. Negli ultimi minuti di gara prosegue il botta e risposta tra le due squadre che continuano a provarci fino al fischio finale. Il risultato però non cambia più, i ragazzi di Brocchi tornano a vincere dopo sei partite.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche