Ternana-Latina, Vivarini: "Voglio una grande gara"

Serie B
vivarini_latina_getty

Giorni difficili per i nerazzurri, ora la sfida alla Ternana per recuperare punti: "Abbiamo avuto il mercato, ci sono stati degli inserimenti. Bisogna fare risultato, le potenzialità della squadra sono quelle per arrivare alla salvezza"

Il Latina di Vivarini sta vivendo un momento tutt'altro che semplice. Sia in Serie B, dove la squadra non riesce ad ingranare, che in società, reduce dall'avvicendamento alla presidenza (fuori Ferullo, dentro Mancini). L'obiettivo è la salvezza, ma la società rischia anche di fallire. Intanto, sabato i nerazzurri saranno di scena al Liberati di Terni per conquistare punti importanti. Queste le parole di Vivarini in conferenza stampa pre-partita.

"Lavoriamo in silenzio e ripartiamo" - "Il concetto che dobbiamo sottolineare oggi è quello di pensare a lavorare. Dobbiamo essere bravi a limitare l'emorragia che abbiamo di risultati. Dobbiamo ripartire, abbiamo tante partite davanti da qui alla fine. In questo campionato se dai continuità ai risultati e riesci ad essere bravo a fare due vittorie, ti rimetti tranquillo. L'obiettivo è metterci voglia nel lavoro che si deve fare e colmare le lacune che si sono evidenziate". Continua Vivarini: "Sicuramente, se abbiamo questa classifica e questi risultati ci sono dei problemi. Con una rosa più ampia hai la possibilità di lavorare su altri aspetti, mentre adesso dobbiamo lavorare sui punti di forza. Fondamentalmente abbiamo un problema sotto l'aspetto d squadra, ovvero quello che riusciamo ad essere poco incisivi negli ultimi 30 metri. Su questo dobbiamo lavorare e migliorare, facendo di necessità virtù".

Sul sostituto di Insigne - "Abbiamo provato diverse soluzioni. De Giorgio ci sta dando un bel po' sotto l'aspetto caratteriale e della volontà, ma a livello di minutaggio sulle gambe dobbiamo arrivare a un livello ottimale di forma. Un candidato può essere lui, abbiamo provato soluzioni con Bandinelli che ha fatto anche l'esterno di centrocampo. Abbiamo a disposizione anche Rocca, De Vitis e Mariga per il centrocampo". E la Ternana? "È una partita importantissima sotto il profilo del risultato. Credo che loro ci punteranno tantissimo, hanno problemi come ne abbiamo noi. Se hanno i punti che hanno significa che qualche problema c'è. È una partita sicuramente alla nostra portata, dobbiamo essere bravi ad andare lì e fare la nostra partita, cercando di fare risultato". L'obiettivo è sempre lo stesso: "Dobbiamo lavorare per migliorare. Abbiamo avuto il mercato, ci sono stati degli inserimenti e se riusciamo a sistemare quella lacuna che ho detto prima c'è poco da fare tabelle. Bisogna fare risultato, le potenzialità della squadra sono quelle per arrivare alla salvezza. L'obiettivo è affinare e dare la possibilità a quelli che sono arrivati adesso ad entrare nei meccanismi di squadra".

"Complimenti ai ragazzi. Jordan? Convocato" - Sotto questo aspetto faccio veramente i complimenti ai ragazzi. Non c'è bisogno di risposta, lo si vede ogni domenica in campo. Il risultato è sempre figlio di tanti episodi, però la prestazione e la voglia di lottare senza mollare mai e dando ritmo alto alla partita, stando applicati, è evidente. Questo al di là del risultato finale, sotto questo aspetto non mi sono mai lamentato della squadra e dei giocatori. Mi aspetto anche domani una grandissima prestazione". Sul nuovo arrivato Marko Jordan: "È arrivato il transfer e lo abbiamo convocato per domani. Lo abbiamo valutato in queste due settimane, speriamo che ci possa dare una mano". Infine Mariga: "Ha un po' accusato l'errore col Novara. Ho sottolineato che non bisogna assolutamente abbattersi. Nel calcio chi fa sbaglia, bisogna accettare l'errore e avere una carica maggiore per ripartire più forti di prima.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche