Ascoli, Slivka: "Col Verona non dobbiamo perdere"

Serie B

Così il centrocampista: "Ad Ascoli mi sto trovando molto bene e va anche dato merito ai mei compagni, mi stanno aiutando ad inserirmi al meglio"

Favilli, Orsolini, Felicioli e Cassata. Ascoli, quanti giovani! Aglietti ha a disposizione una rosa di ragazzi pronti ad esplodere, da quell'Orsolini appena preso dalla Juve fino a bomber Favilli, uno degli attaccanti più in forma del campionato di Serie B (7 gol in 20 presenze fin qui, classe '97 in prestito dalla Juve). Classifica? Ascoli a metà, 13esimo posto a 34 punti. Ora la sfida col Verona il 13 marzo, queste le parole di Slivka - centrocampista arrivato nella sessione di gennaio - prima del match.

"Dobbiamo trovare concretezza" - "Abbiamo parlato fra di noi e col Mister per analizzare il momento e siamo tutti concordi nel dire che dobbiamo essere più concreti e che, al di là della forza dell'avversario, dobbiamo fare risultato; andremo al Bentegodi per cercare di giocare pressando gli avversari. Ad Ascoli mi sto trovando molto bene e va anche dato merito ai mei compagni, che mi stanno aiutando ad inserirmi nel migliore dei modi; a centrocampo i calciatori più esperti come Giorgi e Bianchi mi danno molti consigli e mi piace ascoltarli perché sono uno che non si accontenta mai delle proprie prestazioni e che vuole sempre migliorarsi. L'idea che mi sono fatto del campionato di B è che sia molto tattico e di grande corsa; sono convinto che l'Ascoli abbia tutte le carte in regola per salvarsi. Non so perché in casa facciamo più fatica che in trasferta, eppure i tifosi ci sostengono molto e per noi rappresentano il dodicesimo uomo. Se Ascoli può essere per me un trampolino di lancio? Il mio obiettivo è restare anche l'anno prossimo". Continua: "Non importa contro chi giocheremo, non dobbiamo perdere. Andremo li a fare la nostra partita e proveremo a metterli in difficoltà. Sono convinto che abbiamo tutti i mezzi per salvarci. Io non mi accontento mai".

Giorgi: "Orsolini tiene molto all'Ascoli" - Queste le parole di Giorgi, un pensiero su Orsolini: "Parlo spesso con lui, è un ragazzo che tiene molto all'Ascoli, sta vivendo un periodo particolare, sta a me che sono più esperto proteggerlo, può capire cosa è utile alla causa e a quella del club. Solo attraverso il sacrificio ci si salva, è naturale pretendere di più da chi può".

I più letti