Perugia, tris e quinto posto: Benevento ko 3-1

Serie B
lapresse_di_carmine

La formazione di Bucchi sblocca il match pochi secondi dopo il fischio d'inizio e subito dopo aver subito il pareggio riesce a ripostarsi avanti. Dopo un primo tempo frizzante e divertente nella ripresa i biancorossi la chiudono e (pur restando in dieci nel finale) riescono ad avvicinare i campani in classifica

Il match tra Perugia e Benevento ha aperto la 31ª giornata di Serie B, la formazione allenata da Cristian Bucchi è riuscita ad ottenere un'ottima vittoria e ad avvicinare così l'avversaria di serata. Finisce 3-1, i gol di Nicastro, Di Carmine e Acampora regalano i tre punti alla formazione biancorossa - protagonista di un ottimo primo tempo e capace di segnare la rete che ha chiuso definitivamente il match nella ripresa. Inutile la rete di Ceravolo che ha momentaneamente riportato in parità il risultato, alla fine i ragazzi di Baroni vengono sconfitti in un momento non bolto brillante della loro stagione e rimangono dunque a quota 48 in classifica (a +1 dallo stesso Perugia).

Primo tempo -
Due formazioni che puntano alla promozione, per affrontare la squadra di Bucchi Baroni sceglie un 4-3-2-1 con Ceravolo davanti a Ciciretti, Falco e Cissè. 4-3-3 per i biancorossi che ci mettono appena 28 secondi a passare in vantaggio: il risultato si sblocca grazie al colpo di testa di Nicastro che devia così in porta uno dei primissimi palloni della gara. Passono pochi minuti ed è ancora la formazione di casa a rendersi pericolosa - prima con il tiro di Guberti (murato) poi con la conclusione di Acampora deviata da Gori. Gara molto vivace e divertente nei primi 10 minuti, al 20' poi arriva anche la prima occasione per il Benevento costruita da Ceravolo sulla sinistra; Ciciretti in area però non riesce a segnare il pareggio. La formazione ospite però alza il baricentro e al 25' riesce così a mettere a segno l'1-1: Gyamfi cerca la triangolazione con un compagno, il pallone arriva sui piedi di Ceravolo che questa volta riesce a battere Brignoli con un tiro a giro. Risponde ancora il Perugia con Brighi e la formazione di Bucchi ricomincia a premere con convinzione. Prima della fine del primo tempo la squadra di casa riesce così a trovare il nuovo vantaggio: tutto nasce da una punizione centrale che viene inizialmente ribattuta dalla barriera, la palla arriva a Di Carmine che con la punta del piede riesce a superare Gori. Senza recupero, al termine di 45 minuti davvero appassionanti, finisce la prima frazione di gioco.

Secondo tempo - Nessun cambio a inizio ripresa, il Perugia riparte fortissimo e sfiora anche il terzo gol ancora con Di Carmine; Pezzi riesce però a respingere. Dopo qualche minuto in cui viene registrato un po' di nervosismo i biancorossi alla fine riescono a portarsi sul doppio vantaggio: Gnahoré scambia con Terrani, la difesa del Benevento riesce a respingere ma Acampora è molto bravo a recuperare la palla e a calciare nell'angolino. 3-1 Perugia, Benevento che si mostra un po' in difficoltà con tanti errori in appoggio e idee un po' confuse e al 32' Baroni decide di inserire Venuti ed Eramo per Pezzi e Viola. A 10 minuti dal termine i biancorossi rimangono anche dieci: fallo di Belmonte su Ceravolo, il difensore prende la seconda ammonizione e costringe così i suoi compagni a giocare i minuti finali in inferiorità numerica. Il Benevento ci prova ancora su punizione ma la palla esce di un soffio in calcio d'angolo; sugli sviluppi del corner Cissè va vicino alla 2-3 ma la deviazione non centra la porta. Così come quest'ultimo ancora Ciciretti sfiora il gol poco dopo, l'attaccante ci prova al volo su un cross dalla sinistra di Venuti, la palla è ancora una volta lato. Il Benevento però chiude all'attacco e si mostra pericoloso in più occasioni (anche con Eramo poco dopo). Alla fine però la rete che può riaprire la gara e dare qualche speranza alla squadra di Baroni nei minuti finali non arriva. Finisce 3-1, ottima partita del Perugia che riesce così a guadagnare tre punti e a portarsi a quota 47; rimane fermo a 48 il Benevento che domani potrebbe essere superato dal Bari.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche