Benevento, Baroni: "Va tutto male, serve svoltare"

Serie B

Altro ko per i giallorossi, ora in crisi nera: "Abbiamo fatto un cammino bruttissimo nell'ultimo periodo", ha detto Baroni. "Responsabilità? Qui c'è un gruppo che vuole lavorare, non dobbiamo accontentarci"

Un quarto posto che vacilla, soprattutto dopo il pesante ko casalingo contro il Trapani. 1-3 al Vigorito e Benevento sempre più lontano dai primi posti della classifica, finito in una crisi che ora dura da più di un mese. Un momento difficile che Marco Baroni, allenatore dei giallorossi, ha dipinto così: “Abbiamo fatto un cammino bruttissimo nell’ultimo periodo. Questi sono i numeri e da qui bisogna partire. Ho detto alla squadra (il colloquio dopo il match è durato circa un’ora, ndr) che bisogna tutti dare qualcosa in più. È un peccato buttare al vento un campionato in cui questo gruppo era riusciti a ritagliarsi una parte importante. Non possiamo farlo svanire assolutamente”. In questo momento “non posso dire che la squadra non dà, ma non è sufficiente. È difficile analizzare una gara persa contro una squadra che non ha mai tirato in porta, ma dobbiamo dare di più”.

Responsabilità - Baroni aveva finora condotto ottimamente la squadra, ma nelle ultime settimane non è riuscito a dare la scossa: “Quante sono le mie responsabilità? Il calcio non è fatto di percentuali. In questo momento so che qui c’è un gruppo di lavoro. Non dobbiamo commettere gli errori di accontentarci e di non dare di più per uscirne. Avevo la necessità di parlare con la squadra e trasmettere la mia amarezza. Non mi fa impazzire parlare a fine gara, ma in questo momento era importante trovare le giuste parole. Il presidente non è contento, ma stiamo cercando tutti di uscirne. Siamo a un bivio e bisogna scegliere la strada giusta per ripartire“. Sulla fiducia o meno della società nel suo operato: “Non è una domanda da fare a me. Abbiamo parlato di come risolvere i problemi, non di altro. Per il momento non abbiamo pensato a ritiri”.

1-3 - Con il Trapani gara da dimenticar: “Se in questo momento pensassi agli episodi, darei un alibi”, ha continuato Baroni. “La prestazione fino al 2-1 è stata quella di una squadra che voleva provarci. Andar sotto in questo momento ci ammazza, è chiaro. Tranne il vantaggio col Bari, se si va sotto dobbiamo trovare la forza morale per invertire il trend. Pesa come un macigno il ko, ma non possiamo aspettarci che qualcuno ce lo levi di dosso. Non sono un fatalista, ma gli episodi ti girano solo con la convinzione. Adesso servono solo 95 minuti perfetti, perché paghiamo ogni errore. Dobbiamo dare tutti qualcosa in più”.

I più letti