Carpi, Castori amaro: "Beffa atroce"

Serie B

Tanta delusione nelle parole dell’allenatore del Carpi dopo la sconfitta con l’Avellino maturata nei minuti di recupero: "Peccato, sono davvero molto amareggiato. La rete subita è stata una beffa atroce, il nostro è un ko immeritato"

Un ko maturato nel terzo minuto di recupero che lascia davvero tanto amaro in bocca in casa Carpi. L’allenatore della formazione biancorossa Fabrizio Castori commenta così la gara persa contro l’Avellino nell’immediato post partita: "E’ una sconfitta immeritata e ancora più amara perchè abbiamo subito il gol all’ultimo minuto, dopo una gara che i ragazzi hanno interpretato con grande impegno e tanta attenzione. Dispiace davvero perché la squadra ha anche corso molto e si è creata buone occasioni per andare a rete. Peccato, non trovo altre parole. Sono molto amareggiato. Le due squadre non si sono risparmiate, ma il pareggio era il risultato giusto al termine di una partita equilibrata. La rete dell’Avellino è stata una beffa atroce perché il caso ha voluto che la palla capitasse sui piedi di un loro giocatore, dopo un batti e ribatti. Non lo meritavamo”, l’analisi di Fabrizio Castori. Allenatore del Carpi che poi ha motivato così alcune scelte da lui operate nel corso del match: "Il cambio di Mbakogu è stato obbligato perché ha risentito di un problema muscolare altrimenti non lo avrei mai sostituito. Secondo me lui e Lasagna hanno fatto molto bene oggi e hanno spesso messo in apprensione la retroguardia dell’Avellino", ha concluso Castori.

I più letti