Serie B, l'Hellas vince il derby: 3-2 al Vicenza. Decide Romulo al 95'

Serie B
romulo_lapresse

La squadra di Pecchia sale a 69 punti e si consolida in 2^ posizione. Il Vicenza perde l'occasione di fare punti per la lotta salvezza. Importante balzo in classifica verso la zona Playoff del Benevento, che con i gol di Ceravolo e Falco si impone nella 39esima giornata di Serie B. L'Avellino crolla nella ripresa nell'arco di 15', inutile il gol di Eusepi al 70'. Espulso Novellino

HELLAS VERONA-VICENZA 3-2

20’ Siligardi (H), 34’ Bellomo (V), 59' Esposito (V), 88' Bessa (H), 90'+5' Romulo (H)

L'Hellas Verona vince il derby del Veneto grazie al gol di Romulo al '95. Tre punti importantissimi per la promozione in Serie A: la squadra di Pecchia sale a 69 punti e si consolida in 2^ posizione. Una brutta sconfitta per il Vicenza, impegnata nella lotta salvezza, che rimane al 19° posto con 41 punti a -4 dall'Avellino (17°).

Bessa pareggia, Romulo segna il gol vittoria

Il Verona parte forte ma il primo gol arriva solo dopo 20 minuti con Siligardi che sblocca la partita con un gran tiro di sinistro da fuori area. Nulla da fare per Vigorito che intuisce la direzione della palla ma non ci arriva: 1-0 per il Verona. Vantaggio che dura poco: al 34’ Bellomo pareggia con un tiro a giro sul secondo palo e segna il suo 5° gol stagionale. Nei minuti finali, Pazzini ha la palla del 2-1: sfrutta il rimbalzo sul palo dopo il tiro di Bessa e la mette dentro ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco. Nel secondo tempo, il sorpasso: al 59' il Vicenza raddoppia con un gol di testa di Andrea Esposito su cross di Bellomo. Il Verona prova a pareggiare: al 74' Bessa tira dalla distanza ma Vigorito non si lascia sorprendere e devia in calcio d'angolo. Ci riesce all'88': dal limite dell'area di rigore, il giocatore brasiliano segna con un gran tiro. Ma la partita non è finita: al 95' Romulo regala la vittoria alla squadra di Pecchia. Il derby finisce 3-2.
 

BENEVENTO-AVELLINO 2-1

50' Caravolo (B), 65' Falco (B), 70' Eusepi (A)

Tre punti d'oro per continuare a sognare la Serie A: il Benevento ritrova il successo dopo quattro partite, scavalca il Cittadella e sale al quinto posto della classifica a quota 58 punti. Lo fa grazie al 2-1 contro l'Avellino, nel match che apre il lunedì della 39esima giornata di Serie B. La squadra di Novellino resta invece ferma a 45 punti in classifica, a ridosso della zona retrocessione: con appena un punto in meno c'è il Trapani, poi Vicenza, Ternana, Latina e Pisa.

Tutto nel secondo tempo

Il Benevento domina nel primo tempo: ci provano Viola, Ciciretti e Ceravolo, ma Radunovic si fa sempre trovare preparato e, come accaduto spesso nelle ultime partite, gli uomini di Baroni non riescono a concretizzare con la zampata decisiva, mentre sul fronte opposto è Lasik l'unico a rendersi pericoloso.

Nel secondo tempo la difesa dell'Avellino perde la solidità dimostrata per 45' e il Benevento non perdona: al 5' passa in vantaggio con il colpo di testa di Ceravolo, 15 minuti dopo raddoppia con Falco, bravo a sfruttare l'errore di Omeonga e beffare in diagonale Radunovic. L'Avellino cerca di riaprire la partita al 70' con il sesto gol stagionale di Eusepi, che chiude in bellezza l'azione innescata da Bidaoui, ma ormai è troppo tardi. Oltre alla sconfitta, la brutta notizia per i tifosi irpini è l'espulsione al 3' di recupero per proteste di Novellino. Il Benevento festeggia il successo nel derby e mantiene viva la lotta per la promozione in Serie A.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche