Frosinone, l'amarezza di Marino: "Sconfitta immeritata"

Serie B
pasquale_marino_frosinone

I giallazzurri perdono 2-1 contro il Benevento, le parole dell'allenatore con la testa già al futuro: "Pensiamo a chiudere bene giovedì, poi penseremo ai playoff. Sapevamo di questa eventualità, faremo di tutto per arrivarci bene"

Il Frosinone perde col Benevento e - praticamente - anche l'accesso diretto alla Serie A. Serve un'impresa per passare da seconda, i playoff sono ormai l'unica possibilità. Tant'è che Marino, allenatore dei giallazzurri, parla già da chi dovrà affrontare questo tipo di sfide: "Pensiamo bene a chiudere giovedì, dopo ai playoff. Sapevamo di questa eventualità, ci arriviamo bene". Parole di chi è già proiettato verrso i prossimi appuntamenti, queste le parole di Marino. 

"Sconfitta immeritata"

Così Marino: "All'andata la posta in palio era alta ma non come oggi. Abbiamo disputato una buona gara e non meritavamo di perdere. Abbiamo sofferto solo su calcio piazzato e da li abbiamo subito gol. Dopo aver raggiunto il pari abbiamo sfiorato più volte il gol, la sensazione era quella che potevamo vincerla da un momento all'altro. Abbiamo commesso qualche disattenzione nella gestione della palla poichè da un errore nostro il pallone è tornato al Benevento che ci ha creduto fino alla fine. Ci siamo giocati l'opportunità di avere qualche speranza in più. E' stato un peccato, quando la squadra si esprime bene perdere così fa male".

"Sapevamo dei playoff, prepariamoci"

Pensiamo a chiudere bene giovedì, poi penseremo ai playoff. Sapevamo di questa eventualità, faremo di tutto per arrivarci al meglio. Stiamo bene ed è un peccato aver perso. Mazzotta si è infortunato  alla schiena. Questa squadra negli anni ha dimostrato che sa rialzarsi quando cade, non dobbiamo avere ripercussioni dal punto di vista psicologico poichè abbiamo le qualità per arrivare fino alla fine". Sui tifosi del Frosinone, chiamati in causa: "Abbiamo bisogno dell'apporto morale dei tifosi, loro sanno che i ragazzi hanno dato tutto ma che qualche errore si può commettere. Dobbiamo preparare bene questa ultima parte di stagione a partire da giovedì dove dobbiamo vincere per limitare le partecipazioni ai playoff. Mi sono arrabbiato molto perchè avevamo palla noi e l'abbiamo gestita male. Da li è nato un calcio piazzato dove non siamo stati attenti. Ora guardiamo avanti e pensiamo alle prossime gare". 

"Complimenti alla Spal"

Conclude Marino, complimenti anche alla Spal, neopromossa in Serie A: "Nel primo tempo abbiamo fatto la partita cercando di vincerla. In queste gare non possono esserci cali di tensione pensando alle assenze degli avversari. Abbiamo subito un gol evitabilissimo ma l'avevamo rimessa in piedi. La squadra ha cercato di vincere la partita, credo che dopo il gol di Ciofani Cragno è stato bravo a mantenere il risultato". Sulla Spal promossa in A: "Ha fatto quello che fece il Frosinone 2 anni fa, gli vanno fatti i complimenti per la stagione disputata".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche